Cinema Lumière - Cineteca di Bologna

Contatti

Cinema Lumière - Cineteca di Bologna Via Azzo Gardino, 65
Bologna

Scritto da Arrigo Razzini il 27 maggio 2015
Aggiornato il 7 luglio 2015

A veder la gente in fila ai cinema già dal pomeriggio, si direbbe che a Bologna la settima arte non soffra di alcun malanno. Merito, molto probabilmente, proprio del Lumière e della Cineteca, un’istituzione non cittadina e nazionale che, dal 1963, continua a mettere radici nella cultura fondante della città. Sebbene la crisi dei conti abbia toccato anche questa roccaforte dei cinefili, causando qualche tempo fa la conversione dell’ente in Fondazione. Apparentemente, comunque, poco è cambiato: la Cineteca continua a essere un luogo meraviglioso di promozione e diffusione del cinema e dell’audiovisivo, con una programmazione giornaliera che toglie il fiato, fra prime visioni e rassegne retrospettive, incontri coi registi e festival che si svolgono proprio nelle due sale del Cinema Lumière dedicate a Mastroianni e Scorsese.
Ma ci sono anche la formazione, la ricerca, la produzione editoriale e, soprattutto, la conservazione archivistica e il restauro, grazie ai quali in estate si celebra il Cinema Ritrovato, importantissimo festival che riporta sul grande schermo alcune pellicole storiche nel proprio originario splendore. E, infine, i film fra luglio e agosto in Piazza Maggiore, un atto d’amore al cinema che la città corrisponde pienamente.