Apre Jack Morsetto, un nuovo locale ispirato al “social street cocktailing”

L'inaugurazione venerdì 7 dicembre 2018.

Scritto da Salvatore Papa il 5 dicembre 2018
Aggiornato il 11 dicembre 2018

Partiamo dalle domande: cos’è il social street cocktailing? Un bel forestierismo per indicare un fenomeno che a Bologna (e non solo) è sempre più frequente: bere fuori perché il locale è troppo piccolo – sempre che le ordinanze anti-degrado lo permettano. Che l’alcool sia poi un ottimo veicolo di socializzazione lo sappiamo dall’alba dei tempi, ma capita che certe banalità diventino talvolta tendenza ed ecco che allora stazionare all’esterno di un bar accalcati con un bicchiere in mano fa figo. Jack Morsetto, personaggio inventato a regola d’arte, lo sa perché ha girato il mondo in motocicletta e nel mondo ha raccolto storie, sapori e aromi da portare a casa, precisamente in via Santo Stefano 8/A.

L’idea è di Lara Balboni, imprenditrice già alle prese con Bolpetta e Spiedini & Co, anch’essi su via Santo Stefano, strada che evidentemente ha molto a cuore. Il suo nuovo Jack Morsetto apre il 7 dicembre alle 18 e si basa su due proposte molto precise: i cocktail e gli hot dog. I primi creati dal bartender Charles Flamminio, i secondi da Alessandro Frassica. Il locale – oltre ad essere come dicevamo piccolo – è arredato con pezzi meccanici e serbatoi in puro stile biker life dal creatore di moto special, Roberto Totti, e i racconti di Jack che troverete scritti sui sottobicchieri (e ai quali si ispirano gli spirits e le ricette) sono ambientati a Istanbul, Mosca, Tijuana, New York, Havana e Milano.

Qui sotto il menu.

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.