ArtRockMuseum 2019: riecco il contest per suonare alla rassegna musicale di Palazzo Pepoli

Scritto da La Redazione il 23 gennaio 2019

C’è tempo fino al prossimo 20 febbraio per partecipare alla seconda edizione del contest di ArtRockMuseum, la rassegna musicale organizzata e prodotta da Genus Bononiae. Musei nella Città, la cui quinta edizione si svolgerà dal 7 marzo al 18 aprile prossimi a Palazzo Pepoli, il Museo della storia di Bologna.

Il concorso, che lo scorso anno ha avuto un grande seguito con oltre 60 partecipanti, ha l’obiettivo di offrire un’occasione di visibilità a cantanti e gruppi della nuova scena musicale italiana, dando ai vincitori la possibilità di esibirsi sul palcoscenico dell’ArtRockMuseum, che negli anni è diventato uno degli appuntamenti più amati e seguiti della città, grazie al format che abbina all’incontro informale con i musicisti la loro esibizione in acustico: tra i partecipanti delle passate edizioni artisti amatissimi dal pubblico, come Lo Stato Sociale, Dente, Paolo Benvegnù, Iosonouncane, Angela Baraldi, Emidio Clementi e tanti altri.

Partecipare al contest è semplice. Basta avere meno di 35 anni (per i gruppi fa fede la media di età dei vari componenti) e inviare entro il 20 febbraio una ripresa video di una canzone originale (no cover), senza alcuna limitazione di genere, all’indirizzo stampa.comunicazione@genusbononiae.it.

I video verranno messi on line sulla pagina Facebook di ArtRockMuseum e sottoposti alla votazione del web. I dieci artisti/band che avranno ricevuto più clic verranno sottoposti a una giuria di addetti ai lavori che sceglierà i tre vincitori, che saranno protagonisti di una delle serate dell’edizione 2019 della rassegna.

I componenti della giuria sono Pierfrancesco Pacoda, direttore artistico ArtRockMuseum, Albi Cazzola (Lo Stato Sociale), Emidio Clementi (Massimo Volume), i giornalisti Luca Bortolotti (La Repubblica), Simone Arminio (Il Resto del Carlino), Andrea Tinti (Corriere di Bologna), Salvatore Papa (Zero), Massimiliano Colletti (Radio Città del Capo) e ancora il rapper Rancore, la blogger Giulia Perna, Marco Gallorini, direttore artistico Woodworm Records, Gianmarco Silvi di SEMM music store & more e Ties, la vincitrice del contest ArtRockMuseum 2018.