ArtRockMuseum: Marco Zanotti (Classica Orchestra Afrobeat) e la musica della sua vita

Il direttore della Classica Orchestra Afrobeat porta a Palazzo Pepoli giovedì 28 aprile, il nuovo progetto Kairòs. Qui ci ha raccontato alcuni dei pezzi che hanno segnato il suo stile

Scritto da La Redazione il 26 aprile 2016

La rassegna musicale ArtRockMuseum si chiude giovedì 28 aprile con un concerto site specific pensato apposta per Palazzo Pepoli: dall’ultima produzione della Classica Orchestra Afrobeat prende forma Kairòs, un progetto del duo Marco Zanotti (kamalen’goni, percussioni, mbira, voce) e Anna Palumbo (balafon, sanza, fisarmonica, percussioni, zucche ad acqua, voce), rispettivamente direttore e polistrumentista dell’orchestra. Parte del repertorio che verrà eseguito è tratto dall’ultima produzione della Classica Orchestra Afrobeat: Polyphonie.

Per arrivare preparati ci siamo fatti mandare e raccontare da Zanotti una playlist di pezzi e album che hanno segnato il suo stile. Godetevela.

STELLA CHIWESEChachimurenga
La regina della mbira e della lotta per l’indipendenza dello Zimbabwe. Le popolazioni Shona credono che l’universo sia direttamente in relazione con gli esseri umani tramite la mediazione degli spiriti ancestrali, conosciuti con il nome di Vadzimu. Lo strumento per parlare con questi spiriti è la mbira dzavadzimu.

 

ANDY PALACIO and the GARIFUNA COLLECTIVEWatina
La musica dei Garifuna del Belize e dell’Honduras è un alito fresco e vitale tra passato e presente. Un angolo nascosto di cultura afro-amerindia nel mezzo dei Caraibi.

 

MILES DAVISIsle of Wight
Avrei voluto esserci.

 

FELA KUTI Sorrow Tears and Blood
Una pietra miliare dell’afrobeat, il brano che Fela scrisse dopo l’incedio della sua comune da parte dei militari, con le ossa rotte ma con ancora più lucidità e decisione di prima.

 

MILTON NASCIMENTOClube da Esquina 2
Al di là del bene e del male, c’è lui.

https://www.youtube.com/watch?v=bpC9EDFYotI

 

VIVALDILa follia
Primo violino Stefano Montanari.

 

BAYAKA PYGMIES MUSIC
Nella musica dei Pigmei si avvertono spietatamente i tremila anni di tradizione e l’empatia totale con la foresta equatoriale che da sempre ospita questa etnia ormai in estinzione.

https://www.youtube.com/watch?v=vAr7hDEWFgQ

 

DULCE PONTESOs indios da meia praia (Zeca Afonso)
una canzone della lotta operaia del Portogallo degli anni ’70 che mi ha fatto scoprire Elisa Ridolfi. Scritta dal De Andrè portoghese Zeca Afonso e qui interpretata da Dulce Pontes.

 

ROKIA TRAOREKouma live at Glastonbury
Uno dei miei artisti preferiti, ho scritto un brano per lei che ancora non le ho fatto sentire…
Questa l’esibizione a Glastonbury 2013, il giorno prima c’eravamo noi con la Classica Orchestra Afrobeat.

 

HUGH MASEKELAIntroducing HEDZOLEH SOUNDZ
Uno dei dischi che mi porto sull’isola deserta. Registrato nello studio di Fela nel 1977, il trombettista sudafricano in esilio per l’Apartheid trova un’alchimia pazzesca con una giovane micidiale band ghanese di afrofunk.