Don’t Panic: ZERO ti assiste

In tanti ti stanno dicendo cosa non fare a causa del Coronavirus, noi ti diciamo cosa puoi fare

Scritto da Simone Muzza il 25 febbraio 2020

ZERO è una guida al divertimento in città: dal 1996 ti dice dove andare a ballare, ascoltare concerti, visitare mostre, bar, ristoranti, musei, gallerie; da sempre siamo i primi fruitori degli eventi e dei luoghi di cui parliamo, per cui sarà un periodo molto difficile per noi. La Regione Emilia-Romagna per combattere il Coronavirus ha scelto, tra le varie misure restrittive, di sospendere tutte le manifestazioni con presenza di pubblico, motivo per cui sul nostro sito troverete il calendario vuoto fino al 1° marzo. Restano aperti i ristoranti, i bar, gli impianti sportivi, le gallerie private, ma rimane una sensazione poco confortante da fine del mondo. Le scelte del Ministero della Salute, unite a un comprensibile timore dei cittadini su ciò che nessuno conosce con certezza, ovvero la gravità e le reali conseguenze del Coronavirus, stanno creando il panico.

No, non vogliamo sminuire la situazione, né essere superficiali: rispettiamo le paure di tutti e sappiamo che il virus può colpire chiunque e anche uccidere chi ha problemi di salute; siamo anche consapevoli che uno dei problemi presi in considerazione è la minaccia che si ammalino contemporaneamente tantissime persone, con tutte le criticità del caso; tuttavia non vogliamo che Bologna diventi una città fantasma per una, due, chissà quante settimane o mesi, con tutte le conseguenze economiche, politiche e sociali del caso.

Siamo tuttavia certi che, rispettando le precauzioni del Ministero, uscire qualche ora al giorno faccia bene, mentre stare a casa 24/7 sia deleterio alla salute, fisica e mentale.
In tanti ci stanno dicendo cosa non fare, noi abbiamo pensato di dirti cosa puoi fare dalle librerie alle biblioteche, dai parchi alle gallerie, ristoranti e bar.

E, alla fine di tutto, quando il Coronavirus sarà solo un ricordo, usciremo a festeggiare.
Seguici e ricorda: #zeropanico.