Ecco il programma del cinema sotto le stelle di Piazza Maggiore e BarcArena

Scritto da La Redazione il 30 giugno 2020

E alla fine eccolo il programma di Sotto le Stelle del Cinema in Piazza Maggiore, che quest’anno come già annunciato si terrà in contemporanea anche nello stadio di rugby del quartiere Barca (via Raffaello Sanzio 6) risoprannominato per l’occasione BarcArena. 55 sere d’estate, dal 4 luglio all’1 settembre 2020, capaci di farci dimenticare tutto, anche l’assurdo dibattito sul drive-in in un momento in cui – bisogna comunque dirlo – la confusione regnava sovrana. Non sarà come sempre, ovviamente, perché bisogna rispettare i limiti imposti dai protocolli con massimo 1.000 persone in Piazza Maggiore e 750 alla Barca. E per questo ci saranno regole di accesso ben precise che elencheremo dopo.

Intanto, come dicevamo, il programma. Si inaugura il 4 luglio con Alessandro Bergonzoni e con la storia della Resistenza a Bologna raccontata da Paolo Soglia e Lorenzo K. Stanzani nel loro nuovo documentario The Forgotten Front. Ci saranno i grandi classici con Alberto Sordi e Franca Valeri, nell’anno dei loro centenari, con Steve McQueen, che nel 2020 avrebbe compiuto 90 anni, i polizieschi urbani, i film ambientati d’estate, la tradizionale serata col World Press Photo, un cult del cinema-rock come Pink Floyd – The Wall e i film e i cine-concerti che incrociano il Cinema Ritrovato dal 25 al 31 agosto. E poi tanto cinema bolognese, con i film dedicati allo Zecchino d’oro, a Padre Marella, al Canzoniere delle Lame, a Enzo Biagi, Laura Bassi.

Non mancheranno gli ospiti, da Liliana Cavani con il suo Francesco d’Assisi (11 luglio) a Marco Bellocchio con Il traditore (24 luglio), a registi, attori, autori, che parleranno dei classici da loro amati: Stefano Accorsi per Getaway! con Steve McQueen (14 luglio), i Manetti Bros. per Una squillo per l’ispettore Klute (13 luglio), Carlo Lucarelli per Ispettore Callaghan, il caso Scorpio è tuo (12 luglio), Sergio Rubini per Otto e mezzo (27 luglio).
E poi i giocatori del Bologna F.C., che presenteranno in video un film iconico della protesta afroamericana, Fa’ la cosa giusta di Spike Lee (16 luglio)
Lo sceneggiatore Fabio Bonifacci sarà poi protagonista di una serie di incontri con il pubblico alla BarcArena, alle ore 21.10, prima dell’inizio delle proiezioni.

Clicca sulla foto per guardare il programma giornaliero:

 

LE MODALITÀ D’ACCESSO

Come per tutte le manifestazioni di spettacolo che prendono vita in questo momento, anche per accedere alle proiezioni in Piazza Maggiore e alla BarcArena – sempre gratuite, lo ricordiamo – sarà necessaria una prenotazione, da effettuarsi online, per la maggior parte dei posti disponibili. Dai siti di Bologna Welcome e della Cineteca di Bologna sarà possibile prenotare un massimo di 4 posti a serata. Ogni giorno il sistema si aggiornerà e farà un passo in avanti: saranno quindi disponibili, ogni volta, le prenotazioni di 7 serate consecutive, a partire dal giorno stesso in cui si accede al sistema di prenotazione. Un esempio: il giorno 5 agosto, accedendo ai siti di Bologna Welcome e della Cineteca di Bologna, potrò prenotare le proiezioni dei giorni 5, 6, 7, 8, 9, 10 e 11 agosto. Unica eccezione, il primo ciclo di prenotazioni, che si aprirà martedì 30 giugno, quando le proiezioni non saranno ancora iniziate: dal 30 giugno sarà allora possibile prenotare le serate dal 4 luglio (serata d’inaugurazione) al 12 luglio.
Con la ferma intenzione di realizzare una manifestazione il più inclusiva possibile, mantenendo quindi lo spirito più puro di un appuntamento adorato da tutti bolognesi, si potrà prenotare un numero di biglietti anche senza accedere al sistema online. Agli sportelli di Bologna Welcome, sotto al Voltone di Palazzo del Podestà (aperti dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 19, la domenica dalle ore 11 alle ore 17), si potranno ritirare i biglietti (sempre gratuiti) disponibili. L’accesso alle sedie di Piazza Maggiore e BarcArena sarà possibile entro le ore 21.10. Alla BarcArena vi sarà un solo ingresso, mentre in Piazza Maggiore gli accessi saranno 4, che saranno indicati nella prenotazione. La composizione dei posti disponibili in Piazza Maggiore sarà calcolata naturalmente nel rispetto delle norme di distanziamento e tutti gli spettatori saranno naturalmente tenuti a rispettare il posto loro assegnato. Dove non sarà possibile sedersi, ci saranno comunque indicazioni molto chiare. La mascherina va indossata all’ingresso, all’uscita e durante gli spostamenti per raggiungere e lasciare il posto.
L’area delle sedute dedicata agli spettatori sarà delimitata e accessibile solo tramite prenotazione. Nei “corridoi” che rimarranno liberi in Piazza Maggiore non sarà possibile sostare, ma solo circolare. Per questa, come per tutte le altre indicazioni e limitazioni che abbiamo ora elencato, chiediamo naturalmente la massima collaborazione al pubblico bolognese.