Gran Rodeo, gran playlist: 23 dj ci consigliano il traccione che ti fa resuscitare

L'evento di Pasqua e Pasquetta di Torino festeggia 18 anni e ci regala un sorpresone di playlist

Scritto da Emanuele Zagor Treppiedi il 29 marzo 2018

Questa playlist è la più bella sorpresa che potevamo trovare dentro un ovulo di Pasqua scartato in anticipo con una certa bramosità.
Gran Rodeo è l’evento di Pasqua e Pasquetta che raduna molti degli agitatori notturni di Torino. Il merito di questo summit va al buon Gambo che per una volta all’anno resuscita dall’oscurità per mostrarsi in consolle di giorno insieme a diversi colleghi dj. L’evento è arrivato al suo diciottesimo anno ed è più che doveroso andarci per celebrarlo e brindare e qui trovate anche la line up

Gigio aka Breezo
Disco techno-trance del 1999, anno in cui accadeva un po’ di tutto sia nel mondo esterno che in quello interno alla mia testa; degna colonna sonora per un’alba felice all’insegna della musica che ci fa sognare.

Lorenzo De Matteo
È vero che “Blue Monday” a Pasquetta sarebbe più appropriata, ma “Blue Tuesday” è meno scontata!

Cipi
Una traccia che pur essendo di nuova fattura mi ricorda il passato musicale da cui arrivo: un beat biricchino, vivace e di impatto. Lo suonerò sicuramente!

Yaya
È un edit di St. Germain – Rose Rouge e la suonerò perché la dedicherò al mio caro amico Mauro che ne andava pazzo.

Alessandro Nigro & Andrea Vietti
Il nostro amore!

Noizyknobs
È una delle tracce che più abbiamo suonato in chiusura come Noizyknobs, forse molto lontana dal sound techno che proponiamo nei dj set, ma la amiamo entrambe e manda sempre tutti a casa col sorriso.

Yashin
La traccia Distorter è un pezzo che inserisco sempre nei miei set all’ora giusta, quando senti la pista calda e il vocal loop che entra prepotentemente tra la gente: devastante!

Sahara MonAmour
Metterò questa come ultimo pezzo. Un disco nuovo di Dj Sotofett e LDS a cui mi son subito legata perché fonde la techno più aggressiva con sonorità malinconiche.
https://www.youtube.com/watch?v=PYpW9S_D9N0

Kessa
La mia preferita di Genesi e.p. la prima uscita in vinile prodotta ad 8 mani da me Noizyknobs e Gandalf.

Robbenspierre
Racchiude tutto quello che mi piace: cassa dritta + breaks + malinconia + acidumi vari.

Daniele Fasano
Questo è decisamente il disco che preferisco in assoluto. La prima volta che lo ascoltai rimasi letteralmente a bocca aperta e nei giorni seguenti non feci altro che ascoltarlo nelle cuffie ovunque, persino in bagno. Il titolo in questo caso non poteva essere più appropriato: From Outer Space!

Giorgio Gamba & Marco Cairola
L’elettronica italiana c’è e bisogna farla sentire.

Anjean
Questa traccia trasmette molta energia. Quella che a mio parere ci vuole in open air come il Gran Rodeo di pasquetta, festa che da sempre ha mosso tanto dell’undergroud di questa cittÀ. Orgogliosi di far parte di questa line up!

Serena Paione
Super vocals ipnotici che rapiscono l’attenzione mentre il ritmo incalzante e coinvolgente, mi fa ballare ogni volta che la ascolto.

Stay G
Uno dei miei pezzi preferiti degli Stump, che poi sono anche il mio duo preferito dopo Del Piero – Trezeguet. Da sempre e per sempre nella mia borsa. Magico.

Afronautica
La traccia è una fusione di sonororità che ci rappresentano con un tocco anni 80, il periodo musicale di cui siamo particolarmente innamorati.

Federico Nicolè
Groove, percussioni e ironia.

Spacerenzo
Il lunedì di pasquetta preparando le braci…

Emiliano Comollo
Spezzato ed ipnotico

Seven Sins
Recall

Giulia Fresca
La scelta è sicuramente data dalla cassa molto lineare e pulita che ultimamente, dopo un periodo dove ero contaminata sopratutto da suoni molto pieni e sporchi, preferisco. Poi sicuramente lo trovo un remix fatto stra bene e anche la traccia originale mi piace molto. Spacca, ha una bella carica!

Lollino
Mi piacerebbe risuonare questa traccia, Wombat10 su Carnival Records, mia prima produzione ufficiale.
Sono passati tanti anni ma ricordo benissimo quel periodo: vivevo chiuso nel mio primo studio a Torino, l’ormai mitica Nasty Record, condiviso con amici e avevo un unico obbiettivo ovvero fare musica per tutta la vita. Fu per questo che campionai pochi secondi di una preghiera buddista per usarla nello stacco centrale di questa traccia, il cui senso, in poche parole, è continuare a seguire le proprie passioni per realizzare qualcosa di buono con esse.
Sono felice e impaziente di suonare al Gran Rodeo, che è più di una semplice festa, ma un giorno speciale in cui posso condividere la consolle insieme a molti di quei miei amici/dj, quelli con cui un po’ di tempo fa “tutto ebbe inizio”

Tana Del Cobra
Pezzo di Simoncino perchè è uno degli artisti che abbiamo portato a Torino a cui siamo più legati e una spiaggia di riccione è dove vorremmo andare (almeno con la mente) dopo questo lungo e tortuoso inverno.

Gambo
Ev’rybody do the Disco Stomp!