Il Mercato delle Erbe verso il restyling stile Boqueria

Foto di Rossella Santosuosso

Scritto da La Redazione il 3 dicembre 2019
Aggiornato il 4 dicembre 2019

Una piazza che accoglie dall’ingresso di via Belvedere facendo fuori otto box e un restyling grafico con un’immagine coordinata. Così il Consorzio del Mercato delle Erbe immagina il futuro architettonico dell’edificio che fu progettato nel 1910 da Arturo Carpi e Luigi Mellucci. Il progetto, svelato dal Resto del Carlino, si rifà ad altri modelli di successo europei, tipo quello della Boqueria di Barcellona, ed è al momento al vaglio del Comune.

L’obiettivo, oltre a rendere più “cool” l’identità visiva, è dare spazio ai blocchi laterali di Altro e della piazzetta San Gervasio che ormai non ce la fanno più a contenere i troppi visitatori. Eliminando otto banchi ortofrutticoli, si farebbe così posto a nuovi posti a sedere con tavoli alti e sgabelli e a un’ulteriore area adibita agli eventi.

Da notare che i box attualmente sono 16, quindi ne rimarrebbero solo la metà.

Ad could not be loaded.

Leggi anche

Ad could not be loaded.