Il nuovo direttore del MAMbo è Lorenzo Balbi

Classe 1982, è stato curatore della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino. Sarà responsabile dell’area Arte moderna e contemporanea dell’Istituzione Bologna Musei

Scritto da La Redazione il 13 aprile 2017

Il Museo d’Arte Moderna di Bologna ha finalmente un nuovo direttore: si chiama Lorenzo Balbi e succede a Laura Carlini Fanfogna che aveva preso il posto di Gianfranco Maraniello. Balbi, oltre al MAMbo, dirigerà fino al 2021 il Museo Morandi, Casa Morandi, Museo per la Memoria di Ustica, Villa delle Rose e residenza per artisti Sandra Natali che fanno parte dell’area “Arte moderna e contemporanea” dell’Istituzione Bologna Musei.

Classe 1982 e curatore da oltre 10 anni della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, è stato scelto tra 10 candidati scavalcando in fase di colloquio Maria Chiara Bertola, Cecilia Braschi, Fabio Cavallucci, Valerio Deho’, Stefano Raimondi, Beatrice Avanzi,Claudio Cravero, Alessandra Laitempergher e Davide Quadrio.

Questo uno stralcio della motivazione della commissione esaminatrice composta da due dirigenti comunali, Maria Grazia Bonzagni e Francesca Bruni – Capo Area Cultura e rapporti con l’Università – e da Letizia Ragaglia, direttrice del Museion di Bolzano.: «oltre al profilo professionale altamente qualificato emerso in fase di valutazione dei curricula, ha evidenziato durante il colloquio un’ottima capacità relazionale, unita ad un approccio innovativo e determinato al raggiungimento degli obiettivi»