Il programma autunnale dell’Ex Forno del MAMbo

Dj set internazionali, format ibridi e nuovi talenti. Tutto gratis.

Scritto da La Redazione il 4 ottobre 2018

Dalla Cina con furore alla Londra di Secretsundaze. La nuova stagione dell’Ex Forno attraversa mezzo mondo, con il solito stile che da anni caratterizza il clubbing di via Don Minzoni. Vale a dire: è gratis sì, ma di gran classe. Finiranno per abituarci troppo bene e sarà un problema forse, perché se nel programma ci vedi nomi internazionali come Waajeed o Bradley Zero accanto agli zero eurini, poi cosa pensi di chi ti fa pagare per vedere per la decima volta dj pincopallino? Ma è meglio lasciarli perdere i confronti, e godersi ancora una volta quell’atmosfera accogliente e intima che ricorda città più a nord. Dopo le avventure estive del Cavaticcio si torna, quindi, al chiuso con qualche novità. Come le puntate del format Ex-Periences, ovvero cene (su prenotazione), mostre, musica live e dj set, tutto in un’unica sera. Primo appuntamento venerdì 5 ottobre con la mostra Duurban dell’illustratrice e fotografa bolognese Michela Balboni, il pop folk di Federico Gnesutta in arte Volpino e il party Ryno che porta in consolle Dj Trippy, Opposit e Green Everywhere. Chi vuole saperne di più sulla cena mandi una mail qui: info@casataz.it

Ma il cuore della stagione, come si diceva, batte ancora per il clubbing. Dopo l’avvio con la producer cinese Yu Su, la proficua collaborazione con LedX porterà già il 19 ottobre Waajed, incredibile talento di Detroit capace di attraversare la black music nelle sue migliori sfumature. Qui tutto quello che dovreste sapere su di lui.
Il 16 novembre arriva, invece, Bradley Zero una delle figure più riconoscibili del panorama odierno del movimento clubbing mondiale, e non solo per i suoi dreadlock. La sua label Rhythm Section è un punto di riferimento per il nuovo momento che la house imbastita di suggestioni funk, jazz e soul sta attraversando.
Infine, il 21 dicembre, Secretsundaze, il progetto di Giles Smith e James Priestley che ha sconvolto e dettato le regole del clubbing Londinese per oltre 15 anni.

Per il terzo anno consecutivo, infine, torna “L’Archivio presents…“, la rassegna del negozio di dischi di Dj Rou e soci dedicata alle migliori etichette indipendenti (non solo nazionali). Dopo aver ospitato label come Money $ex, Early Sounds e Metal Position, quest’anno si parte il 12 ottobre con Dario De Pace della napoletana Periodica Records, ambasciatrice del “Neapolitan Funk”. Il 9 novembre è il turno di Bosconi Extra Virgin (sub-label di Bosconi rec.). Ai dischi Fabio Della Torre, fondatore del progetto e lo stesso Dj Rou, che sull’etichetta fiorentina è in uscita con un Ep.
Il 7 dicembre, infine, Riccardo Masi in arte Reekee dell’etichetta emiliana Wrong Notes, caratterizzata dal sound house e deep ma senza trascurare la passione per i suoni caldi e avvolgenti del soul e del nu-jazz.

Ad could not be loaded.

Leggi anche

Ad could not be loaded.