La nuova edizione di Live Arts Week sulle sponde del fiume Reno

L'evento di Xing si sposta a giugno in una dimensione inedita

quartiere Barca

Scritto da La Redazione il 5 maggio 2021
Aggiornato il 21 maggio 2021

In campo aperto e senza infrastrutture lungo le sponde del fiume Reno della Barca, appoggiandosi sui sedimenti tra canneti, prati, savana e macchia suburbana. Così Live Arts Week reagisce alla situazione pandemica, scegliendo di recuperare la decima edizione dal 19 al 27 giugno in una dimensione inedita e dilatata con una preview il 9 maggio in occasione di Art City.

Il sistema “espositivo” è quello caro a Xing degli accadimenti, un insieme quasi indistinto di azioni e pratiche eterogenee che si susseguiranno in uno spazio che per nove giorni sarà praticamente abitato da artisti e visitatori invitati a cercare, ritrovarsi, perdere tempo “nell’inter-regno tra vecchia normalità e nuovo regime”.

I nomi che prenderanno parte a questo grande esperimento performativo sono una marea: Alessandro Rilletti • Alex Di Pietro • Alix Eynaudi • Allison Grimaldi Donahue • Andrea Dionisi • Andrea Magnani • Anna Maria Ajmone • Anne Faucheret • Attila Faravelli • Biagio Caravano • Canedicoda • Carolina Fanti • Christophe Albertijn • Costanza Candeloro • Cristina Kristal Rizzo • Elena Radice • Enrico Gilardi • Enrico Malatesta • Eleonora Luccarini • Francesco Cavaliere • Francesca Ugolini • Gaia Martino • Gina Monaco • Gitte Hendrikx • Giuseppe Vincent Giampino • Guillermo De Cabanyes • Jacopo Benassi • Kinkaleri • Invernomuto • Isabella Mongelli • Lele Marcojanni • Loredana Tarnovschi • Lucia Amara • Marco Mazzoni • Marcos Simoes • Margherita Morgantin • Massimo Conti • mk •  Michele Di Stefano •  Michele Lori • Michele Rizzo • Muna Mussie • Ncola Ratti • Renato Grieco • Roberta Mosca • Roberta Pagani • Sara Manente • Sebastiano Geronimo • Standards • Virginia Genta • Zapruder e altri

Il programma completo sarà online da fine maggio su liveartsweek.it