Le prime anticipazioni su Bologna Estate 2021

Scritto da La Redazione il 24 marzo 2021

Bologna Estate scalda i motori e se tutto va bene si potrà partire già a maggio. Il bando per raccogliere le proposte è ancora aperto, ma le direttrici ci sono tutte. Ad annunciarle oggi è stato l’assessore alla Cultura, Matteo Lepore: grande attenzione agli eventi di prossimità, ai talenti locali e alla sostenibilità ambientale, nonché alle attività nel verde.

Ma le novità principali riguardano due piazze che in questi mesi hanno fatto molto discutere e che ancora sono bloccate dalle transenne: Piazza San Francesco e Piazza Verdi.

La prima sarà affidata a Emilia Romagna Teatro Fondazione, con l’idea di creare un palcoscenico tra giugno e agosto per offrire al pubblico per tre sere a settimana una programmazione di spettacoli a cura di ERT e un palinsesto dove confluiranno anche le proposte di tante realtà culturali del Quartiere e altri soggetti che hanno partecipato al bando Bologna Estate.

Piazza Verdi sarà, invece, affidata direttamente al Teatro Comunale. Anche quest’anno, quindi, niente bando ad hoc, ma un’estensione ideale del foyer del teatro sull’esterno con incontri e performance.

In Piazza Maggiore, infine, la stagione estiva si aprirà a giugno con La Repubblica delle Idee e le iniziative di Unibo per celebrare il cinquantesimo del DAMS, per poi lasciarne la gestione alla Fondazione Cineteca con la programmazione di Sotto le stelle del cinema dal 21 giugno fino a metà agosto, e il ritorno del festival Il Cinema Ritrovato le cui date sono ancora in via di definizione.