Saga: in streaming la docu-serie di ZimmerFrei sui nuovi cittadini di Bologna

Scritto da La Redazione il 4 dicembre 2020

Cinque ragazzi di provenienze diverse con vite differenti si ritrovano a ragionare sul proprio futuro in una Bologna che cambia velocemente. Saga, la docu-serie del collettivo ZimmerFrei, segue in quattro episodi un pezzo di vita di ognuno di loro esplorandone alcuni passaggi fondamentali della propria formazione di cittadini. La serie, realizzata in tre anni, verrà trasmessa su MyMovies il 6 dicembre alle ore 20.30 come parte del programma di We The People, terza e ultima edizione di Atlas of Transition Biennale.

Per ognuno dei protagonisti – Yakub, Tea, Filmon, Bana e Ada – la città di Bologna è il luogo che chiamano casa, ma se nel 2018 Bologna era in pieno fermento, tra marketing territoriale, gentrification e turismo low cost, nel 2020 la città ha cambiato volto e i percorsi si sono trasformati sotto l’urgenza di reinventare giorno per giorno la propria vita.
Nei quattro episodi di Saga l’esplorazione palmo a palmo di alcuni luoghi centrali e periferici diventa motivo di scoperta, appropriazione intima e radicamento, come in un romanzo in forma di diario cinematografico.

Yakub è partito dalla Nigeria a sedici anni e a Bologna “perde” lo status di minore non accompagnato nel passaggio alla maggiore età;  Tea sta invece per lasciare la città, gli amici di sempre e la sua numerosa famiglia per frequentare un anno di scuola a Istanbula; Filmon, studente universitario di origine eritrea e giocatore della squadra di baseball per non vedenti ottiene finalmente la cittadinanza; mentre Ada a dieci anni chiusa in casa durante il lockdown fantastica su una città completamente diversa da quella che c’è oltre il suo balcone.

Qui il biglietto unico di 5 euro. Repliche il 10, 11, 12 e 13 novembre.