Santarcangelo Festival: nel 2020 la direzione artistica ai Motus

La 50esima edizione sarà guidata da Enrico Casagrande e Daniela Nicolò.

Enrico Casagrande e Daniela Nicolò

Scritto da La Redazione il 23 ottobre 2018

Il 2019 per Santarcangelo Festival sarà l’ultimo anno del triennio affidato a Eva Neklyaeva e Lisa Gilardino e nel prossimo autunno sarà pubblicato il bando per il 2021-2023. Ma per affrontare il 50esimo anniversario il Consiglio di Amministrazione di Santarcangelo dei Teatri ha affidato la direzione artistica dell’edizione 2020 alla compagnia Motus, ovvero Enrico Casagrande e Daniela Nicolò, da sempre vicini al festival. Una scelta fatta “per costruire un percorso articolato di studio, analisi e restituzione della storia del Festival e concepire una programmazione che possa rispecchiarne l’identità salda e cangiante”.

Dichiarano Daniela Nicolò ed Enrico Casagrande: «Immaginiamo veder scorrere, come nell’avanzamento veloce di un VHS, frammenti di ciò che è accaduto in piazza Ganganelli dal 1970 al paesaggio-festival 2020: cosa appare? Riconoscenti per questo invito, cominciamo a scansionare il panorama di quest’anno-snodo epocale, costellato da eccentriche predizioni fantascientifiche, mentre il futuro sembra dissolversi nel presente continuo dello “sciame digitale”. Lo facciamo con uno sguardo strabico fra cinema e teatro, perché ogni zona di confine è terreno fertile per innesti propizi, dalla perturbante weirdness… Partiamo dagli scenari complessi del nostro paese stanco e incattivito, per meglio mettere a fuoco ciò che accadrà a distanza di tempo e spazio. Con gli occhi che bruciano. A presto, nel 2020.»