Sexto ‘Nplugged

Il festival bijoux giunge all'edizione numero 14 e ci propone qualche perla nel segno del songwriting

Scritto da Redazione Venezia il 30 giugno 2019
Aggiornato il 28 giugno 2019

Sono già 14 anni che il borgo-bijoux di Sesto, sul confine friulano, promuove stoicamente il suo piccolo grande Festival, incastonando artisti internazionali nel monastero abbaziale della magica Piazza Castello. L’edizione di quest’anno, una piccola enciclopedia di songwriting, è completamente dedicata a un poker che congiunge ere musicali lungo l’asse del cantautorato introspettivo e suadente: da Billy Corgan, che ritorna in Italia per tre date in solo sull’onda del suo ultimo lavoro, (il patinato “Ogilala”), fino a Sharon Van Etten, il cui album “Remind Me Tomorrow” ne sdogana maturità e sensibilità assolute, per continuare con l’esclusiva data italiana del soulman ugandese Michael Kiwanuka e concludere con Elena Tonra, alias Ex:Re, eterea voce dei Daughter.