Oui, Je T’aime!

Il Summer Student Festival dal 24 maggio al primo giugno tra incontri, film e concerti

Scritto da Redazione Venezia il 21 maggio 2019
Aggiornato il 23 maggio 2019

L’asu di Padova in collaborazione con Pulse torna ad animare quel tratto di cinta muraria lungo il Piovego, noto come Golena San Massimo, all’insegna della musica live e non solo. A questa nuova edizione del Summer Student Festival, dal 24 maggio al primo giugno, spetta l’onere e l’onore di aprire davvero la stagione dei concerti all’aperto per la città del Santo, dopo settimane di maltempo che ha contribuito a flagellare anche gli eventi di Across The University. In bocca al lupo. Il programma musicale è ghiotto, soprattutto per la presenza dei Plaid, glorioso duo dell’elettronica inglese tra i simboli dell’etichetta Warp fin dagli anni ’90. Ce n’è per tutti i gusti: l’apertura è affidata al fantascientifico Gábor Lázár e all’oscuro produttore scozzese Alex Smoke, con il suo progetto Wraetlic, poi tocca al duo americano Boy Harsher in un crescendo gothic dark che culmina nella performance dei Christian Death, gli zii scorbutici di Marilyn Manson. C’è spazio anche per il made in Italy con il post rock dei Giardini di Mirò, la psichedelia dei Winstons , l’indie leonessa Any Other e le danze tribali di Populous.

Degno di nota è anche tutto ciò che girerà intorno a questi headliner. Ogni giorno infatti dalle 14.30 alle 18.30: “Je vais étudier”, l’aula Studio di Je t’aime è attrezzata con wi-fi, cablaggio e caffè per poter studiare all’aperto. Ogni sera dalle 18.30 spritz e zona relax, conferenze, teatro stand up comedy e dalle 21 Summer Screen cinema all’aperto promossa da Mondayscreem.
Sarà possibile anche cenare: cibi locali selezionati, verdure bio, ecostoviglie biodegradabili, birre artigianali locali e bevande in bicchieri riutilizzabili, il tutto a prezzi popolari.

PROGRAMMA SUMMER SUNSET (ore 18)

Venerdì 24 maggio: “Our House is on Fire”, rispondere all’emergenza climatica insieme.
Sabato 25 maggio: “Abbiamo solo meno diritti” con Davide Fabbrocino: monologo teatrale tratto dal libro “Non è lavoro è sfruttamento” di Marta Fana.
Domenica 26 maggio: “Spritz LIS” parliamo la lingua dei segni, Storie dal Nord Est documentario.
Martedì 28 maggio: incontro sul consumo di insetti come alternativa al consumo di carne con Simone Belluco
Mercoledì 29 maggio: Virgin & Martyr, Padova Pride 2019: demoliamo i tabù che circondano il corpo e il piacere
Giovedì 30 maggio: Cambiare la finanza per cambiare l’Europa, GIT Padova: Le sfide del Parlamento europeo per stabilizzare il sistema finanziario
Venerdì 31 maggio: Stand Up Comedy, Sofia Gottardi: comica nata nel 1996.
Sabato 1 Giugno: Human Library: libri viventi racconteranno storie avvincenti ed esperienze personali su migrazioni, volontariato e cittadinanza attiva.

PROGRAMMA SUMMER SCREEN

Venerdì 24 maggio: 21:00 – Waterworld
Sabato 25 maggio: 21:00 – Dal tramonto all’alba, 00:00 – L’uomo che fissava le capre
Domenica 26 maggio:  21:00 – La notte dei morti viventi, 00:00 – Dellamorte Dellamore
Lunedì 27 maggio: 21:00 – The Mask, 00:00 – Scary Movie
Martedì 28 maggio: 21:00 – Il quinto elemento
Mercoledì 29 maggio: 21:00 – Essi vivono, 00:00 – The Truman Show
Giovedì 30 maggio:  21:00 – Priscilla, regina del deserto
Venerdì 31 maggio:  21:00 – Iliza Shlesinger: the Elder Millennials
Sabato 1 Giugno: 21:00 – Il seme del deserto, 00:00 – Dark Continent

 

Ad could not be loaded.

Leggi anche

Ad could not be loaded.