TPO e Làbas lanciano le Brigate di Mutuo Soccorso

Scritto da La Redazione il 8 maggio 2020

Foto di Margherita Caprilli

Grazie alle donazioni raccolte dalle Staffette Alimentari Partigiane, TPO e Làbas hanno nelle scorse settimane consegnato oltre 30 sacchetti della spesa a settimana alle persone senza fissa dimora di Bologna, 54 sacchetti contenenti un libro per l’infanzia e materiale per scrivere e disegnare ai bambini e alle bambine del Doposcuola di Comunità Làbas e Tpo e contribuito con tre borse della spesa ai bisogni di alcuni detenuti che hanno ottenuto di scontare la propria pena ai domiciliari.

Per la fase 2 nascono invece le Brigate di Mutuo Soccorso un servizio essenziale autorganizzato che offre la possibilità a chi vuole dare una mano di trovare una dimensione collettiva nel farlo, e a chi ha bisogno di una mano di essere aiutato impegnandosi lui stesso a fare altrettanto con gli altri.

Si parte con la consegna di 50 pacchi alimentari a 50 famiglie/singoli in difficoltà nei quartieri Santo Stefano e Porto – in corrispondenza con i Municipi del Mutuo Soccorso di Làbas e Tpo – coinvolgendo le persone aiutate nella realizzazione del progetto. Criteri alla base di questa scommessa sono il Mutuo Aiuto (tutte/i danno una mano, ci si aiuta a vicenda) e la prossimità (valorizzare le relazioni di quartiere e di vicinato).

Chi vuole partecipare come volontario può richiedere informazioni qui; per sostenere economicamente il progetto le donazioni vengono raccolte su Produzioni dal Basso.