Una playlist di libri e dischi per il compleanno di Canicola Edizioni e Maple Death Records

Venerdì 29 novembre al TPO il festone in occasione dei rispettivi quindici e cinque anni di ricerca.

Scritto da La Redazione il 27 novembre 2019

Canicola edizioni e Maple Death Records: la prima è una delle case editrici indipendenti che più rappresentano il fumetto contemporaneo; la seconda è la label che si colloca al crocevia tra noise, avant-pop, punk, psych, industrial, rock’n’roll e sperimentazione con una particolare attenzione per l’underground italiano e canadese. Capita quest’anno che Canicola compie 15 anni e Maple Death 5 ed ecco allora venerdì 29 novembre al TPO un happening di contaminazione tra musica e disegno – in occasione di BilBOlbul – che mette insieme concerti, live painting, sonorizzazioni, video mapping, performance, dj set, installazioni, proiezioni video con 10 artisti in concerto e oltre 20 fumettisti.

Abbiamo, quindi, chiesto a Edo Chieregato, fondatore di Canicola, e Jonathan Clancy, boss di Maple Death, di riassumerci le rispettive identità attraverso una playlist con i 5 libri e 5 brani più rappresentativi di entrambi. Ecco cosa ci hanno risposto.

EDO CHIEREGATO (CANICOLA)

Marko Turunen, La morte alle calcagna, 2007

Il primo libro di un autore esterno al collettivo originario che incarna perfettamente lo spirito del progetto. Stampato in verde fluo su bordeaux è un’opera unica disegnata con uno stile potente e sintetico. Storia d’amore tra G-Grattugia, la donna capace di polverizzare tutto con lo sguardo, e l’Intruso, è una successione di haiku visivi che mescolano Jack Kirby e David Lynch. Un libro, per noi, seminale.
Info qui: https://www.canicola.net/prodotto/morte-alle-calcagne/

Canicola bambini, 2010

Decimo numero della rivista Canicola diventata rivista libro. Mentre l’editoria si è scordata del fumetto per bambini l’antologia suggerisce una strada possibile: autori dal forte immaginario possono raccontare ai più piccoli. Il progetto sarà sperimentazione e riflessione per la collana di fumetto per bambine e bambini nata nel 2017.
Info qui: https://www.canicola.net/prodotto/canicola-bambini/

Andrea Bruno, Cinema Zenit, 2014/2016

Progetto in tre volumi di grande formato è il capolavoro di Andrea Bruno, autore manifesto di Canicola. Un’architettura narrativa complessa in cui la forza delle immagini e di un nero perentorio, restituiscono un mondo narrativo poetico e lo spaesamento del contemporaneo. Un progetto trasversale di narrazione per immagini con una installazione ed esposizioni in gallerie e musei.
Info qui: https://www.canicola.net/prodotto/cinema-zenit-1/

Yoshiharu Tsuge, L’uomo senza talento, 2017

Definito “vero e proprio evento editoriale” il libro, realizzato nel 1985/86, è un capolavoro assoluto della storia del fumetto sul senso della vita e le responsabilità dell’artista. Un’opera e un autore che hanno influenzato artisti e narratori anche fuori dal fumetto e che sono fondamenta del primo Canicola.
Info qui: https://www.canicola.net/prodotto/luomo-senza-talento

Michelangelo Setola, Gli sprecati, 2019

Ultimo libro del “nostro Tsuge”, Setola è tra gli autori più influenti del fumetto contemporaneo europeo. Un racconto visivo dirompente e bizzarro che mette in scena una rivoluzione operaia disperata dove le atmosfere e l’ossessione per i dettagli si fanno romanzo. Il libro sarà in anteprima a “Canicola 15×5 Maple Death”.
Info qui: https://www.canicola.net/prodotto/gli-sprecati

 

 

JONATHAN CLANCY (MAPLE DEATH RECORDS)

KranoMi E Ti
Il disco di Krano è stato il primo vero e proprio mattoncino per Maple Death. Fare uscire un disco di folk psichedelico cantato in Veneto e dimenticato da qualche anno in soffitta non aveva nessun senso, ma era un album magico, lo è tutt’ora ogni volta che l’ascolto. Quando la stampa americana ha iniziato ad accorgersi del disco (NPR, Aquarium Drunkard) e abbiamo finito la prima release mi sembrava quasi di aver vinto una sfida. Ascolta Requiescat In Plavem‘.

Cindy LeeAlways Lovers
Il sogno di far uscire finalmente in vinile uno dei tuoi album preferiti, dove l’artista è un amico che segui da oltre 10 anni. Da questo album parte anche il filone canadese della label (Whitney K, Cindy Lee, Slaylor Moon) e in qualche modo rappresenta lo spirito di Maple Death, rumore, follia, magia notturna, sperimentazione ma anche ricerca della canzone pop perfetta. Ascolta Malenkost.

HavahL’accettazione
Havah e His Electro Blue Voice hanno inaugurato la label, ma con Contravveleno gli Havah hanno veramente fatto un passo da giganti, un disco darkwave, post-punk con riferimenti anche all’Italia anni ’80 che però ti parla di antifascismo, di partigiani e di liberazione sul territorio romagnolo. Poterlo diffondere soprattutto all’estero e ristamparlo due volte anche in questo caso è stata una sfida pazzesca. Ascolta Contravveleno.


Holiday InnNo Speaking
Questa canzone è sicuramente tra mie preferite in assoluto pubblicate. Non so, mi rende libero ogni volta che l’ascolto, rappresenta la connessione con Roma Est di Maple Death (Holiday Inn, WOW, Metro Crowd), c’è la pancia che brulica, la ritmica come liberazione, senso di vuoto, proto-techno acida. Poi con questo disco, Torbido, è nata anche la collaborazione con Avant! Records. Ascolta Torbido.

WOWNiente Di Speciale
Sempre Roma, la bellezza, la solitudine, i WOW inseguiti per anni e finalmente pubblicati con Come La Notte. Anche qua soprattutto fuori hanno finalmente capito la meraviglia di queste canzoni (BBC, NPR, Aquarium Drunkard). Un gioiello. Ascolta Come La Notte.