Una playlist retro futurista e tragicomica di Bruno Belissimo

Foto di Ivo Pisanti

Scritto da La Redazione il 15 aprile 2019

Pochi personaggi indipendenti italiani ispirano la stessa simpatia di Bruno Belissimo. Il suo è un immaginario ancorato con ironia ai peggiori piano bar degli anni 70 e 80. Musicalmente la sua performance live è qualcosa di irresistibile. Tra orizzonti funk e incessanti groove a metà strada tra house d’annata e colonne sonore di b-movie (suo padre gestiva un videonoleggio a Toronto), riuscire a non muovere il culo ai suoi concerti è sempre un’impresa per pochi eletti. Il suo nuovo album si chiama Stargate e non smentisce lo spirito simpaticamente cazzaro del producer/bassista italo-canadese né le sue intuizioni musicali, vibe italo disco e balearic, «per un ipotetico clubber del futuro in un pianeta da poco colonizzato, nostalgico del suono del buon vecchio pianeta Terra». Martedì 16 aprile al Freakout lo presenta in anteprima esclusiva insieme al fratello gemello Bonito Belissimo.

Gli abbiamo chiesto, quindi, un po’ di brani che l’hanno ispirato e ci ha mandato questa fantastica playlist tutta da ballare. Assicuratevi di avere un po’ di spazio per roteare prima di schiacciare play.