Kappa FuturFestival 2018

Ecco i primi nomi di uno dei più importanti e frequentati festival estivi del Nord Italia

Foto di Simone Arena

Scritto da Emanuele Zagor Treppiedi il 14 febbraio 2018
Aggiornato il 21 febbraio 2018

Da sette anni, il secondo week end di luglio, vuol dire solo una cosa Kappa FuturFestival. Lo scorso anno c’è stato il doppio sold out con un totale di 45.000 presenze, un’affluenza che col tempo è cresciuta sempre di più. Le chiavi del successo della macchina di Movement che nel Kappa vede il suo spin off estivo, dopo l’evento invernale al Lingotto, sono una location decisamente unica e mozzafiato di giorno e di notte – il Parco Dora viene valorizzano nella sua identità industriale – e delle line up stellari che sfoderano sempre i top player mondiali di house e techno.

Sì un festival popolare che richiama tantissimi giovani colorati, sportivi, vogliosi di divertirsi e di celebrare la loro musica preferita all’aperto con spirito e attitudine internazionale.
A enfatizzare il tutto c’è la cura dello stage design che ogni anno tra giochi di luci e allestimenti, essenziali ma di grande impatto, sono il fiore all’occhiello del festival che trasformano il Parco Dora nel parco pubblicio più futuristico d’Italia.

kappafuturfestival

La grande novità di quest’anno del Kappa FuturFestival sarà un quarto palco, oltre ai tre che hanno caratterizzato il festival e prima della suddivisione per stage ecco i primi nomi che sono stati confermati

SABATO 7 LUGLIO:
Adam Beyer, Apparat, Amelie Lens, Andrea Oliva, Joseph Capriati, Kölsch, Marco Faraone, Solomun

DOMENICA 8 LUGLIO:
Adriatique, Derrick May, Hot Since 82, Ilario Alicante, Jamie Jones, Luciano, Marco Carola, Paco Osuna

Per tutti gli aggiornamenti seguiteci e date un occhio anche alle pagine social del Kappa, fb e ig, 6.500 biglietti sono già stati venduti, compresa la fascia early bird.

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.