Chinatown

Farsi un giro a Sarpi

Come orientarsi nel quartiere più cinese e a più alto tasso artistico di Milano

quartiere Chinatown

Geschrieben von La Redazione il 24 August 2020 Aggiornato il 27 August 2020

Sarpi prende il nome dal suo corso, dal suo decumano cinese, quello che al capodanno si riempie di lanterne rosse: via Paolo Sarpi. Bella dritta, comincia da piazzale Baiamonti e finisce in via Canonica, ma è più bello percorrerla al contrario, con la prospettiva aperta della piazza e dei caselli daziari di Beruto (e della piramide di Herzog e De Meuron). In ogni caso, come in un paese, via Paolo Sarpi è gerarchicamente il centro. Qua affacciano ristoranti e bar con i loro dehors tutti uguali, le botteghe alimentari più nobili come la monumentale macelleria e i negozi più importanti. In sequenza troviamo i cinesi Chateau Dufan, Jin Yong, il bar Otto con la sua grande terrazza, l’enorme Jubin che ormai è considerato fintone, l‘Oriente Store del fu mitico Wang Sang, la cappelleria Melegari, la eccellente Ravioleria, la scomoda ma ottima e sempre zeppa Cantine Isola, il Macdonald.

Ma è nel reticolo delle stradine a destra e a sinistra che si gode la vita sarpesca, con i negozi-magazzino e i negozi-che-riparano-tutto, con gli uffici dei creativi e le case d’artista, con i cortili dove si sparano i fuochi migliori durante le feste e si consumano liti sugli odori. A metà di via Giusti si trova anche una delle gallerie di design più belle di Milano, Luisa delle Piane.

Il fulcro della vita serale e notturna è una via che assomiglia molto a una piazza, la via Cesariano, pedonale e con un playground in mezzo, circondata da bar e baretti: da un lato Colorificio e Caffè Popolare, dall’altro Librosteria e il bar La Siesta di Hu Lee Fang.

Ma la cosa fascinosa di Sarpi è che al primo segno di oppressione, a un passo c’è la libertà: a sud confina col Sempione, a nord con il ben più tranquillo Cimitero Monumentale, e infine a est col giardino autocostruito Lea Garofalo, attaccato al Circolo Combattenti e Reduci odoroso di glicine.

Keep updated!
#spaßzuhabenistrichtig

By submitting this form, you agree to accept our Privacy Policy.