Sottopasso Garibaldi

Foto di Valentina De Zanche

Kontakte

Sottopasso Garibaldi Piazza S. Freud,
Milano

Il sottopasso che collega Piazza Freud, di fronte alla stazione Garibaldi, con le scale mobili di Gae Aulenti e il suo interrato Porta Nuova Food District è stato pensato per un transito veloce e affrettato, un po’ come il traffico e il viavai circostante. Una versione 2.0 del mezzanino di Porta Venezia, solo più luminoso e decisamente meno affollato. I due spazi hanno una cosa in comune: la funzione iniziale di passaggio è andata poco a poco mutando in luogo di prova per un discreto numero di ballerini e ballerine. Non è inusuale infatti trovare breakdancer e ballerin* hip-hop – e tutto ciò che c’è nel mezzo – darsi appuntamento in questo spazio coperto e vederli provare passi e coreografie in un ambiente di gran lunga più intimo rispetto a Gae Aulenti o a Porta Nuova in generale.

La cultura street è sempre più presente sul territorio, e quale miglior scenario di un sottopasso spazioso e poco trafficato per celebrarla? A differenza di quanto avviene in superficie, con le coreografie k-pop tra le insenature dei grandi negozi affacciati su piazza Gae Aulenti, qui i ragazzi e le ragazze che si riuniscono a provare sono di meno ma altrettanto determinati e talentosi. Come nel caso del mezzanino di Porta Venezia, la danza è riuscita a trasformare uno spazio di attraversamento in un fulcro di cultura, movimento e divertimento.