Il Vegetariano

ZERO hier: Abbandona la formalità e crea il proprio piatto

Kontakte

Il Vegetariano Via delle Ruote, 30 r
Firenze

Zeitplan

  • lunedi chiuso
  • martedi 12–14:30 , 19–22:30
  • mercoledi 12–14:30 , 19–22:30
  • giovedi 12–14:30 , 19–22:30
  • venerdi 12–14:30 , 19–22:30
  • sabato 19–22:30
  • domenica 19–22:30

Bitte überprüfe immer deine Informationen

Geschrieben von Martina Di Iorio il 26 Mai 2016

Abbandonate qualsiasi pretesa di formalità (servizio al tavolo incluso) non appena varcate la soglia, vi avviso. Si fa la fila per ordinare in cassa al proprietario, personaggio a dir poco “singolare”, si paga in contanti, si sceglie da un menu scritto in gessetto su una lavagna improvvisata (e non è raro che alcuni piatti del giorno vengano cancellati sul momento, causa esaurimento scorte), si ordina al bancone e si aspetta in piedi – pazienti, perché la rapidità non è proprio il loro forte – che il vassoio con la propria ordinazione sia pronto.
Eppure ne vale la pena: insalatone (composte a proprio gusto scegliendo da un assortimento di verdure crude e cotte a vapore esposte in vetrina che fanno sempre la mia felicità), sformati, quiche e tanti altri piatti caratterizzati dalla scelta esclusiva di materia prime freschissime, si fanno letteralmente spazzolare. Per non parlare dei dolci fatti in casa, vero e proprio fiore all’occhiello della cucina. Insomma, se avete una certa fame, voglia di mangiare sano e non vi scandalizzate di fronte alla formula “fai-da-te” vi consiglio di farci un salto per una cena informale, anche improvvisata all’ultimo minuto. Dimenticavo di dire che non si prenota, ça va sans dire.

Elena Minozzi

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.