Tutto Qua

ZERO hier: mangia battuto di fassona e tartare di pesce.

Kontakte

Tutto Qua Via A. G. Barrili, 66
Roma

Zeitplan

  • lunedi 12–15 , 18:30–23
  • martedi 12–15 , 18:30–23
  • mercoledi 12–15 , 18:30–23
  • giovedi 12–15 , 18:30–23
  • venerdi 12–15 , 18:30–00
  • sabato c–h
  • domenica c–h

Bitte überprüfe immer deine Informationen

Preise

A quanto pare a Monteverde è difficile trovare un posto dove si mangi male. Un’ulteriore conferma la si ha sedendosi ai tavoli del Tutto Qua, creatura di Ivano (Viali) e Renato (Grossi), che da Monteverde provengono. „Il Tutto Qua è nato dalla voglia di due amici di provare a realizzare i desideri nati seduti a tavola di altri locali. Diciamo che è un ristorante a uso e consumo dei sottoscritti e, considerando che era la nostra prima esperienza e vista la disponibilità economica, abbiamo deciso di cominciare con un locale piccolo. Molto piccolo“, dice Ivano. Sala unica con circa una ventina di coperti, più qualcun altro all’esterno, sulle pareti le bottiglie della cantina (oltre un centinaio), in un angolo un piccolo banco bar, la chicca del locale, affidato alle sapienti mani di Armando Bomba per la preparazione dei cocktail e la scelta delle bottiglie – c’è molto del suo anche nella lista dei vini. Nel menu i piatti sono, giustamente, pochi ma buoni e si bilanciano tra terra e mare. „Abbiamo iniziano come osteria con cucina tipica romana, col passare del tempo ci siamo spostati su una cucina più gourmet, con materie prime più pregiate. Il nostro chef è Umberto Daeder, lo abbiamo voluto appena lo abbiamo conosciuto, quando ci diede una mano ad aprire tre anni fa. Lavorava in un altro locale e solo dopo un anno e mezzo siamo riusciti a legarlo a noi. Tarantino di nascita, giovane ma con grande esperienza e talento, ha portato il Tutto Qua ad alti livelli.“ E confermiamo le vette culinarie raggiunte dopo aver provato il battuto di fassona – uno dei migliori crudi di carne assaggiati a Roma -, la tartare di ricciola con salsa al lime, il coniglio disossato. Da provare anche la quaglia ripiena e i ravioli di mare. Tra i consigli della casa, „Fettuccina di kamut con baccalà e ricotta di pecora, trancio di ricciola su vellutata di fagioli cannellini e castagne“. C’è anche una piccola sezione dedicata ai grandi classici della tradizione romana, ma il consiglio è di dare sempre un’occhiata alla lavagna con i piatti del giorno.