Caffè Fiorio

ZERO hier: beve un vermouth, ordina uno zabaione...ed è subito storia!

Foto di Lettering da Torino

Kontakte

Caffè Fiorio Via Po, 8
Torino

Zeitplan

  • lunedi 08–01
  • martedi 08–01
  • mercoledi 08–01
  • giovedi 08–01
  • venerdi 08–02
  • sabato 08–02
  • domenica 08–01

Bitte überprüfe immer deine Informationen

Nahrung

Preise

Aperto nel 1780, era la tana dei conservatori, tanto lo chiamavano “Caffè dei Machiavelli”. Lo frequentavano Cavour, D’Azeglio e Balbo. Anche il re Carlo Alberto, per sapere cosa accadeva in città, chiedeva ai suoi consiglieri: “Cosa si dice al Caffè Fiorio?”. Affreschi, specchi, sculture, tappezzerie, e sedie in velluto rosso sulle quali anche Friedrich Nietzsche ripose le sue terga durante il suo soggiorno torinese nel 1888: veniva qui per assaggiare gelati e cioccolate. Davide Ferrario ci girò una scena sel suo film “Tutti giù per terra” e oggi, tra caffè e cappuccini, zabaioni e Vermouth, prosecchi e aperitivi in salsa sabauda, ci trovi la gente comune che passeggia per via Po o qualche curioso in cerca di qualche segno della lucida follia del filosofo tedesco.

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.