Chirashi di MU

Il piatto per eccellenza del Giappone

Geschrieben von Martina Di Iorio il 11 März 2020
Aggiornato il 17 März 2020

Foto di Mauro Montana

Con questa ricetta si potrebbero aprire scenari apocalittici: dal mappazzone totale al completo disequilibrio di tutti i singoli ingredienti. Ma noi, insieme ai ragazzi di MU Fish che ci hanno fornito la ricetta e i passi fondamentali per non sbagliare, vi guidiamo al successo.

Peccato che nessuno vi crederà, visto che per il momento non si possono invitare a cena gli amici che non hanno mai creduto nelle vostre qualità. Ma sarà solo questione di tempo. Nel frattempo, divertitevi con gamberi, tonno e altre cose bizzarre che troverete comunque nel supermercato di quartiere.

INGREDIENTI (per due persone, e se siete a casa da soli meglio, ne avete di più)
500 g di riso bianco
20 g di tobiko (uova di pesce volante)
5 g di erba cipollina
15 g di funghi
120 g di tartare di tonno
30 g di branzino
10 g di gamberi rossi
10 g di ikura (uova di salmone)
10 g di caviale
2 uova di quaglia
Pepe nero qb
Sale qb
Olio extravergine di oliva qb

PREPARAZIONE
Far cuocere il riso al vapore. Nel frattempo saltare il branzino con sale, pepe, olio e i funghi precedentemente lavati e tagliati a pezzi (a piacere). Finita la cottura lasciare riposare.

Pronto il riso, lasciarlo raffreddare e mischiarlo con il branzino e funghi. Aggiungere il tobiko, la cipollina e dell’olio extravergine di oliva a piacere. Dividere il tuorlo dall’albume delle uova di quaglia. Impiattare il riso e adagiarci sopra ikura, caviale, tartare di tonno e i tuorli di quaglia.