Dopo quasi due anni si torna a ballare: i migliori party del weekend a Bologna

Geschrieben von La Redazione il 14 Oktober 2021

C’è chi, in barba ad ogni restrizione, non hai mai smesso, chi non si ricorda più come si balla e chi si è ammazzato di dj set in streaming (soffrendo). Ora la notte è tornata e siamo pronti a tirare fino all’alba nei nostri club preferiti e recuperare tutto il tempo perso a casa.

Da lunedì 11 ottobre è, infatti, entrato in vigore il nuovo DPCM che, oltre all’apertura delle discoteche al 50% della capienza (75% all’aperto), consente fondamentalmente di ritornare a ballare senza obbligo di mascherina (e con green pass). Dopo quasi due anni, quindi, da questo weekend in poi sarà possibile ributtarsi in pista senza paranoie e godersi la bellezza di una notte senza freni, sudati, vicini, insieme.

Si riparte a tutti gli effetti sabato e qui vi consigliamo i migliori party a Bologna dove andare a sfogare positivamente le energie represse fin qui.

Partiamo dal Link, tempio del ballo cittadino per eccellenza, che dopo aver concluso la propria rassegna estiva Link In Park presso il Giardino Lorusso ritorna in via Fantoni per Contingenze Sonore Fest un festival di due giorni che mette insieme nomi storici e nuovi protagonisti della scena rap, trap ed elettronica italiana tra live e dj set. Tra i nomi in cartellone il gruppo di rapper Fuera, il collettivo trap romano 3020, il bolognese Fera, un veterano della scena rap come Lord Madness e uno della scena elettronica come Lucretio. E, ancora, Guido Cagiva, Hector Dalai & Kiquè Velasquez, i dj Volantis e Nicodemo e i fiorentini De Rio.

Nel Binario Centrale di DumBO andrà invece in scena in prima assoluta il back to back tra Godblesscomputers e Bassi Maestro nelle vesti del suo moniker elettronico North of Loreto. Una nuova produzione che arriva a conclusione di una residenza curata da Shape/ROBOT negli stessi spazi di DumBO grazie alla quale i due artisti hanno dato vita a contenuti inediti e remix creati ad hoc. Sarà, quindi, un vero e proprio sound clash tra boom bap, rare grooves, house, soul &l nu jazz, elettro funk accompagnato dai visual di Roof Videodesign e dal dj set d’apertura di Frank Siciliano. L’evento però è già sold out, quindi chi c’è c’è.

Rap rap rap anche da Frida nel Parco della Montagnola con Bolo Block Fest, un HIP HOP Workout che dal primo pomeriggio vedrà presenti tutte le componenti della cultura Hip Hop dal MCing al DJing, dal Breaking curato dalla Wired Monkey Crew all’Airspray e il Writing, ma soprattutto rap (old e new school), trap, drill, con tanto di dancehall ed open mic finale, oltre ad una parallela skate session della Bologna Skate School. Il programma è in continua evoluzione con RIE, Galle, Ash, Teepe, Mania, Santo, GGTrebbi, Tullio, Souly G, Kyodo, Nino_Nino, Enea, Sei, 18K,  Nuhell, DNA, Kasto, , Nancy, Broke, I9sane, Charlito, Lockjaw , Kalla, Gaucho 139 e altri che si aggiungeranno sul palco e sulla pista.

Infine, grazie a LedX, la prima volta a Bologna, al Freakout, di Simona Zamboli, con i suoi sonic freak e pattern caotici che orbitano attorno ad acid techno, glitch e IDM e che hanno catturato l’attenzione di Mille Plateaux, la rinomata etichetta di Achim Szepanski. Assieme a lei fino a notte tarda anche Grienkho e Iommi.