Eataly Riapre Tutto assieme a Cristina Bowerman e Roy Caceres

Tornano attivi tutti i punti ristorazione della sede di Roma con due novità pop e d'autore

quartiere Garbatella

Geschrieben von Nicola Gerundino il 26 Oktober 2021

Eataly riapre tutto, anche se bisogna dire che Eataly non ha mai veramente chiuso: nei giorni più duri della pandemia tutti e tre i piani dell’ex Terminal di Ostiense sono rimasti attivi per permettere di acquistare qualsiasi tipo di cibo presente sugli scaffali o nei banchi. Ora si riparte con la riapertura di tutti i punti ristorazione, che da fine ottobre saranno pienamente attivi e accoglieranno di nuovo i clienti al chiuso e in sicurezza, nel rispetto delle attuali norme anti-Covid. Ci sarà da divertirsi in tutti e tre piani, accomunati da un proposta che si fa forte di semplicità, spirito pop e materie prime, ora preparate come tradizione vuole, ora riviste secondo l’estro di chef di prim’ordine: novità infatti di questa riapertura saranno i due corner firmati da Roy Caceres e Cristina Bowerman che proporranno le ricette dei loro due nuove format: Carnalito e Bowie. Vi raccontiamo tutto in questo piccolo viaggio.

PIANO TERRA

CARNALITO
Dopo essersi dedicato alla creatività e alla sperimentazione con il suo Metamorfosi, Roy Cacers ha deciso di divertirsi e da un’annetto si diletta in quel di Prati con la cucina latin-pop divertente e gustosissima del suo Carnal, che sarà ospite al piano terra di Eataly dal 20 ottobre in versione Carnalito. Approccio street food, con tacos, empanadas, e tortillas che saranno farciti sfruttando il grande patrimonio gastronomico italiano di Eataly. Si potrà ad esempio gustare il Taco del Tirreno (mayo di chipotle, pescato del giorno in pastella croccante e salsa ají e lime), il Taco del Pastor (maiale nero reatino marinato all’achiote, ananas arrostito, cipollotto, coriandolo e al mayo di chipotle), le Empanadas ripiene di carne affumicata, o di patate e provola, o “alla pescatora”, o ancora i Churros alla cannella con dulce de leche e gelato alla ricotta romana. In abbinamento, una serie di cocktail alla spina pensati assieme al Freni e Frizioni.

LA PANETTERIA & PIZZA ALLA PALA
Già solo il pane di giornata sarebbe sufficiente per far giubilare le papille gustative, ma con la pizza alla pala (al trancio) si arriva direttamente all’alleluia.

MOZAO
Mozao è una delle attrazioni più amate della Piazza di Eataly, nonché ormai un’istituzione quando di parla di street food emiliano, tra tigelle, piadine e gnocchi fritti.

VENCHI
Per quelli che il gelato tutto l’anno, e quelli che al cioccolato non si dice mai di no.

ILLY
Il flagship bar dell’azienda triestina è il punto dove prendere un caffè tra un acquisto e l’altro o a fine pasto.

LE SICILIANEDDE
Pasticceria e rosticceria siciliana dove poter prolungare con il gusto le vacanze estive o immaginarne di nuove.

PRIMO PIANO

Pizza&Cucina
Il regno dell’impasto di Eataly, dove rimbalzare tra la pizza tonda premiata con due spicchi nella Guida Pizzerie d’Italia 2022 del Gambero Rosso e i primi a base di pasta fresca del Pastificio Secondi o la pasta trafilata di Gragnano di Alfeltra.

La Birreria
La public house di Eataly mette a disposizione degli amanti dell’artigianale 50.000 litri annui prodotti in loco dal Birrificio di Eataly, più un’infinità di referenze in bottiglia e ancora alla spina. Come ogni gastropub che si rispetti, non mancano proposte culinarie di livello come hamburger, hot dog, pizza al padellino e fritti.

SECONDO PIANO

BOWIE
Bowie è la seconda (e temporanea) novità della nuova offerta di Eataly. Dietro a questo progetto pop di „democratizzazione del gusto” c’è Cristina Bowerman, chef stellata che negli ultimi tempi si è dedicata a un progetto delivery gourmet con costi accessibili a tutti. A partire dal 20 ottobre e per due mesi il suo menu sarà a disposizione di tutti gli avventori di Eataly che potranno assaggiare un Croque monsieur fatto con due strati di pane tostato, mayo alla senape antica, ciauscolo, pastrami di lingua, giardiniera artigianale e fonduta di Grana Padano Dop, i Gyoza picchiapò e gricia o la Sfera di tiramisù. In abbinamento le birre di Birra del Borgo e i drink in bottiglia di The Key Cocktail.

TERRA
Il fiore all’occhiello. Qui è la materia prima a essere protagonista, con carne, pesce e anche verdure – avete mai provato la bistecca di cavolfiore? – presi direttamente dai rispettivi banchi e cucinati nel modo più semplice che esita: con il fuoco. Protagonisti i carrelli dove selezionare i tagli da mettere sulla brace e la carta dei vini per esaltare i sapori del cibo.

CRUDO, FRITTO E BOLLICINE
Momento aperitivo a base di ostriche, crudi, cuoppi e bollicine selezionate dall’Enoteca di Eataly