Ci vediamo sottopalco: i concerti da non perdere a Milano a dicembre

Avanguardia, elettronica, chitarre, hip hop e date uniche italiane: la guida di ZERO ai concerti del mese in città.

Geschrieben von La Redazione il 30 November 2018

Forse è ancora presto per dirlo, ma abbiamo visto mesi di dicembre più rigidi di questo. Stavolta la causa non è il global warming ma un certo equilibrio tra „big internazionali“ (pochi ma sicuramente molto buoni) e live di area sperimentale/underground che riscalderanno le serate milanesi anche in un periodo notoriamente poco dinamico per la musica dal vivo.

Partiamo coi nomi più o meno grossi internazionali: il king del grime Skepta (già sold out), la magnetica Charlotte Gainsbourg, l’atteso ritorno degli A Perfect Circle e due chicche di area hip hop / soul che vi consigliamo di non lasciarvi sfuggire, le Oshun e i Children of Zeus (entrambe le date „rigorosamente“ al beneamato Biko). E poi: l’Italia sommersa, psichedelica e/o avantgarde che ci piace, con i live di Al Doum & the Faryds, Maurizio Abate, Sigillum S, ?Alos e Alessandra Novaga; l’elettronica di ricerca o da dancefloor che come sempre trova spazio tra le mura di Standards e dell‘Auditorium San Fedele (con Dorian Concept per Inner_Spaces, Greg Pope, Interlingua e DJ lostboi), ma anche una buona quota di contemporanea con la doppia data della serie ContempoRarities in SSC e il live d’eccezione di Zinc & Copper all‘HangarBicocca.

Ma Dicembre è anche un mese di chitarre indiavolate: quelle garage punk di Powersolo, quelle acide e scurissime di Uncle Acid and the Deadbeats ed Esben And The Witch, quella inquieta di Micah P. Hinson e quella introspettiva di Buck Curran. A creare l’atmosfera natalizia che ci piace, ci pensa il XMAS Market / Music Festival dell’Istituto Svizzero (ospitato per due giorni da O‘) e la sassata dell’edizione dicembrina di Solomacello. E la lista non è ancora finita: la trovate completa di seguito perché, anche questo mese, ZERO si prende cura delle vostre orecchie.