La piazzetta di San Lorenzo diventa un grande campo da gioco

Le geometrie multicolori disegnate da Leonardo Crudi trasformeranno il cuore del quartiere in un nuovo luogo di socialità diffusa

quartiere San Lorenzo

Geschrieben von La Redazione il 18 März 2021
Aggiornato il 19 März 2021

Piazza dell’Immacolata è uno dei nodi vitali di San Lorenzo: il suo cuore pulsante, dal momento che è uno dei pochi punti liberi dalle auto in cui si può sostare o chiacchierare all’aria aperta, ed è esattamente al centro del quartiere. Negli ultimi anni attorno a questo spazio c’è stata una vera e propria battaglia – ideologica e non solo – in cui l’importanza di una socialità „pedonale“ si è scontrata con le questioni del decoro, dell’inquinamento acustico notturno, della vendita incontrollata di alcolici da asporto e così via.

Insomma, il classico aut aut alla romana in cui non è possibile (ri)pensare collettivamente gli spazi della città, perché i termini del discorso si spostano subito sulla scelta tra barbarie e deserto sociale. Un tentativo di uscire da questa impasse è in atto proprio in questi giorni grazie a un bando regionale, Lazio Street Art, con un progetto curato dalla rete di associazioni Libera Repubblica di San Lorenzo e realizzato assieme al Municipio II, affidato alla mano dell’artista Leonardo Crudi.

Con l’opera Fantasia in piazza Leonardo ridisegnerà l’intero superfice dell’area con delle geometrie colorate, dandole una nuova identità in cui confluiranno gioco, sport e attività sociali. «Con una semplice ma efficace operazione di urbanismo tattico, vogliamo proporre una nuova idea di città, con una forte dimensione esperienziale che vede strade e piazze come luoghi comuni e condivisi» – spiegano Miranda Apruzzese ed Emilia Giorgi della Libera Repubblica di San Lorenzo. Un campo aperto – aggiungiamo noi – idealmente a metà tra l’esperienza di riconquista degli spazi portata avanti dal Nuovo Cinema Palazzo nel tentativo di liberare l’ingresso della propria sede dall’ingombro dei posti auto, e il restyling del vicino playground di Largo Passamonti, ridisegnato di recente e che d’estate si trasforma in una piazza per presentazioni di libri, dj set, concerti e birrette open air, parallelamente all’attività sportiva amatoriale. In assoluto, un iniziativa bella e assolutamente da supportare.