Luca Guadagnino alla Cineteca per la maratona di We Are Who We Are

Geschrieben von La Redazione il 22 Oktober 2020

Una maratona di 8 ore per le 8 puntate della nuova serie di Luca Guadagnino We Are Who We Are: sarà lo stesso regista a presentarla alla Cineteca martedì 3 novembre, alle ore 15, evento di chiusura della 26a edizione di Visioni Italiane.

“Tutto è nato nel gennaio 2017 – racconta Guadagnino -, immediatamente dopo il successo al Sundance di Call Me by Your Name; il produttore Lorenzo Mieli mi chiese se l’idea di una serie sulla fluidità di genere, ambientata in un tipico sobborgo americano, poteva interessarmi. […] Non so perché, mi tornò in mente l’infanzia di Amy Adams. L’attrice mi aveva raccontato che, essendo figlia di un militare, era nata e cresciuta nella base americana Ederle di Vicenza. Fu in qualche modo una fonte d’ispirazione: e se invece di raccontare la periferia americana, che ormai è quasi uno stereotipo del cinema indipendente, immaginiamo una comunità molto specifica come quella di un gruppo di soldati espatriati all’estero?”. Sono infatti due adolescenti che vivono con le loro famiglie in una base americana vicino Chioggia i protagonisti di questa storia di formazione che esplora l’amicizia, i primi amori, la sessualità di quella tormentata, misteriosa e affascinante stagione che è l’adolescenza. Secondo il “New York Times”, “un affresco vivente e finemente dettagliato di libido e intossicazione, con protagonisti adolescenti che abitano i loro corpi come se fossero regali di compleanno appena scartati”