Annullato

lun 26.10 2020 – mar 03.11 2020

Visioni Italiane 2020

Dove

Cinema Lumière - Cineteca di Bologna
Via Azzo Gardino 65, 40122 Bologna

Quando

lunedì 26 ottobre 2020 – martedì 03 novembre 2020

Contatti

Sito web

La 26a edizione di Visioni Italiane rialza le vele e riprende il viaggio interrotto otto mesi fa: dal 26 ottobre al 3 novembre al Cinema Lumière della Cineteca di Bologna, torna la storica vetrina del cinema italiano indipendente, capace di scovare quelli che diventeranno gli autori del futuro, con i suoi concorsi dedicati ai corto e mediometraggi di fiction e ai documentari, e raccogliere, attraverso incontri e tavole rotonde, gli autori più sensibili e attenti del panorama contemporaneo, in un confronto sempre aperto sul cinema del presente.

Un programma intenso, che ai lavori in concorso affianca molti eventi speciali: apre il festival Uberto Pasolini con l’anteprima del suo nuovo film Nowhere Special; Gianni Amelio con il restauro del suo film d’esordio nel 1970, La fine del gioco; Alice Rohrwacher e lo street artist JR presentano in anteprima il loro cortometraggio a quattro mani, Omelia contadina, dal 2 novembre nelle sale italiane grazie alla Cineteca di Bologna, che lo distribuisce assieme al restauro di Accattone di Pier Paolo Pasolini (al festival vedremo anche il cortometraggio girato da Alice Rohrwacher in lockdown, Le quattro strade; Jasmine Trinca, all’esordio alla regia, e Alba Rohrwacher con il corto Being My Mom; Luca Guadagnino per la maratona di tutte le puntate della sua nuova serie We Are Who We Are.
Molte ancora le anteprime: Maternal di Maura Delpero, La voliera di Bagya D. Lankapura (Premio Gianandrea Mutti – Il cinema migrante), La guaritrice di Mohamed Zineddaine, Allons Enfants di Giovanni Aloi, Life as a B-Movie: Piero Vivarelli di Fabrizio Laurenti e Nick Vivarelli, Est – Dittatura last minute di Antonio Pisu.
E poi le tavole rotonde con autori e addetti ai lavori, con un’attenzione particolare al lavoro dei direttori della fotografia, con Daniele Ciprì, Gianfilippo Corticelli, Daria D’Antonio; l’incontro con il “critico sfogliabile” Paolo Mereghetti, la sceneggiatrice Valia Santella, l’assessore Matteo Lepore e i Manetti Bros. che parleranno del Cinema che verrà a Bologna.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO

Scritto da La Redazione