Riapre l’Orto Botanico di Roma con la grande installazione „The Living Chapel“

Dal 27 maggio si potranno di nuovo visitare le oltre 2.000 piante conservate nell'antico parco di Villa Corsini

Geschrieben von La Redazione il 26 Mai 2020

Con il mare contingentato e a rischio ingorgo, con un’estate che si preannuncia da temperature record, arriva salvifica la notizia della riapertura dell‘Orto Botanico di Roma. Situato alle pendici del Gianicolo e ospitato nell’antico parco di Villa Corsini, l’Orto vanta migliaia di specie in esposizione, da osservare in serra o all’aria aperta.

Le nuove visite partiranno dal 27 maggio: sarà obbligatoria la prenotazione al numero 0649917135 e gli orari di apertura saranno i seguenti: tutti i giorni dalle 09:00 alle 18:30. Con la riapertura sarà inaugurata anche una grande installazione situata all’interno degli spazi verdi dell’Orto: „The Living Chapel“, nata da un’idea del compositore australiano-canadese Julian Darius Revie e in cui confluiscono natura, musica, arte e architettura. Si tratta di una struttura in alluminio riciclato che ospiterà oltre 3.000 piante, nonché alberi di oltre 40 specie diverse destinati al ripopolamento di aree verdi. Un giardino verticale unico nel suo genere, dove troveranno spazio anche alcuni frutti dimenticati provenienti dall’Umbria. L’intero progetto è stato realizzato durante i mesi del lockdown e si alimenta autonomamente grazie ad energie rinnovabili. Una visione auspicabile del mondo post Covid che vorremmo e che ci dovremo impegnare tutti a realizzare.