Fri 24.07 2020 – Wed 30.09 2020

Purtroppo son bandito

Where

Ex Prigioni di Palazzo Pretorio
Salita Vittore dal Pozzo, 32032 Feltre

When

Friday 24 July 2020 – Wednesday 30 September 2020
H 20:00 - 23:00

How much

€ 6

Organizaer

Associazione Culturale Visioni

Nel corso dell’ottocento, Manzoni scopre un anonimo manoscritto seicentesco che narra l’epopea di Renzo e Lucia, celeberrimi protagonisti de I promessi sposi. Ambientato principalmente nell’odierna Lombardia, il romanzo indaga quelle che sono le caratteristiche geografiche, sociali e culturali del territorio. Il medesimo espediente viene adottato anche da Gigi Corazzol, autore del romanzo “Cineografo di banditi su sfondo di monti – Feltre 1634-1642”, che racconta vicende realmente accadute tra storie di potere,
briganti, rivalità e fughe all’interno della città veneta.

Interrogato se sia bandito
Rispose: Purtroppo son bandito.
Et ad aliam interrogationem respondit:
Voglio star dove mi pare.”

Interrogato nelle prigioni del palazzo pretorio feltrino il 13 aprile 1641, Lorenzo Mozzi inneggia alla vita libera, anche se scandita dall’illegalità. Le prigioni del palazzo diventano oggi un ulteriore simbolo di libertà e di rinascita urbana e culturale grazie all’evento Fuochi Fatui – Luce alle prigioni, promosso dall’associazione culturale Visioni e dal Comune di Feltre. Dal 24 luglio al 30 settembre 2020 sarà infatti possibile visitare gli spazi e riscoprire i luoghi che i protagonisti del libro hanno vissuto e percorso. Gli artisti invitati hanno realizzato una serie di installazioni sonore e lavori audio visivi che reinterpretano liberamente il romanzo e la sua storia nella mostra intitolata Purtroppo son bandito. Giulia Libro, Nicholas Bertini, Marcello Batelli, Emanuele Kabu e Alberto Fiocco sono i protagonisti di questo percorso. Creando una sinergia tra passato e presente, gli episodi criminali seicenteschi si relazionano alla storia più recente e vengono reinterpretati secondo un’estetica attuale e vicina al linguaggio della grafica e del cinema. “L’Historia si può veramente definire una guerra illustre contro il Tempo, perché togliendoli di mano gli anni suoi prigionieri, anzi già fatti cadaueri, li richiama in vita, li passa in
rassegna, e li schiera di nuovo in battaglia” Alessandro Manzoni, I promessi sposi.

Apertura:
Dal 24 luglio al 31 agosto: apertura nei giorni di lunedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica in orario serale, dalle 20.00 alle 23.00 con ultima entrata alle 22.30.
Dal 1 al 30 settembre: apertura dal venerdì alla domenica con gli stessi orari.

 

Written by Veronica Pillon