Capodanno 2017 in piazza Maggiore: il Vecchione sarà di Andrea Bruno e la musica di Nas1 e dj Rou

L'underground del clubbing bolognese fa per la prima volta il suo ingresso nella piazza più importante della città

Written by La Redazione il 21 November 2016
Aggiornato il 24 November 2016

Le commissioni nominate per individuare i protagonisti della notte di Capodanno 2017 in Piazza Maggiore a Bologna hanno scelto: il Vecchione sarà progettato da Andrea Bruno, illustratore catanese tra i fondatori del gruppo Canicola, e la musica sarà affidata ai giovanissimi bolognesi Nas1 (duo formato da Francesco Terra e Federico Natali, entrambi classe 89) e dj Rou (classe 1991).

Gli artisti sono stati individuati da due commissioni distinte: quella per il Vecchione formata dallo scenografo Giancarlo Basili, dal direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bologna Enrico Fornaroli e da Emilio Varrà, direttore di BilBOlBul Festival internazionale di fumetto; quella per la musica composta da Damir Ivic (Soundwall/Mucchio/DNA), Marco Ligurgo (roBOt festival) e il nostro Salvatore Papa, editor di Zero.

È il primo Capodanno che interrompe la serie Dallalto, il format inaugurato dall’ex Assessore alla cultura, Alberto Ronchi, che ha visto alternarsi alla consolle nomi del panorama rock internazionale com Peter Hook, Barry Myers alias dj Scratchy e Carl Barat. Un Capodanno ridimensionato che conserva però le componenti fondamentali degli anni scorsi: la musica di qualità contro le derive nazional-popolari e il balcone del Palazzo del Podestà come stage. Cambiano le coordinate: sia perché si parte “dal basso” puntando con coraggio su tre giovanissimi, sia perché l’underground del clubbing bolognese fa per la prima volta il suo ingresso nella piazza più importante della città.