I portici di Bologna sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità

Written by La Redazione il 28 July 2021

Sembrava ci fosse stato uno stallo e, invece, oggi è arrivata la sorpresa: i Portici di Bologna sono Patrimonio UNESCO dell’Umanità. Dentro c’è anche il Treno della Barca, che pareva destinato a rimaner fuori, insieme ai più noti portico del Pavaglione e Piazza Maggiore, via Santa Caterina, via Santo Stefano e piazza della Mercanzia, via Galliera e via Manzoni, Strada Maggiore, Baraccano, portico della Certosa, Piazza Cavour e via Farini.

“Un’immensa soddisfazione – ha dichiarato il Sindaco Virginio Merola – e un grande riconoscimento che ci rende felici. L’iscrizione dei portici di Bologna tra i siti patrimonio dell’umanità UNESCO è il raggiungimento di un obiettivo da tempo perseguito ed è il riconoscimento del grande lavoro di questi anni portato avanti dalla vicesindaca Valentina Orioli e da tutta la struttura che ha dedicato a questa causa passione, competenza e capacità di relazione. Un grande ringraziamento al Ministero della Cultura, al ministro Dario Franceschini e alla sottosegretaria Lucia Borgonzoni, al Ministero degli Esteri col consigliere Paolo Bartorelli e all’Ambasciatore d’Italia presso l’Unesco Massimo Riccardo.
Questo titolo rappresenta un grande onore e una grande responsabilità per Bologna, saremo all’altezza di questo riconoscimento”.