Offrire uno spazio a chi non ha spazio: il mutualismo culturale del TPO

Il centro sociale di via Casarini accoglie tre librerie indipendenti e alcune associazioni culturali della città per ospitare i loro eventi

quartiere Porto

Written by La Redazione il 21 October 2020

L'ingresso del TPO con l'opera del duo To/Let

Da luogo di produzione di eventi culturali a grande magazzino di viveri, medicinali, libri e oggetti informatici: così il TPO aveva risposto alla prima fase della pandemia, reinventando il proprio spazio per attivare percorsi di solidarietà attiva con le Staffette Alimentari Partigiane e le Brigate di Mutuo Soccorso. Un percorso mutualistico che continua e oggi si rinnova anche nei confronti di tutte quelle realtà che non hanno più posto per creare incontri, eventi, cultura.

Nasce da questi presupposti un calendario che accoglie parte di quel tessuto socio-culturale della città alle prese con una profonda crisi. A partire dalle librerie indipendenti: Igor Libreria, Trame Bookshop e Confraternita dell’Uva che, mon potendo più svolgere nei rispettivi luoghi le tantissime presentazioni di libri proposte quotidianamente alla città, proporranno un incontro a settimana per i prossimi due mesi animeranno tutti i giovedì sera al TPO.  E, ancora, l’Associazione Ya Basta! o la Polisportiva Hic Sunt Leones, Atlantico Festival, il FreakOut Club, fino all’arte visiva di CHEAP e nuove collaborazioni con WeWorld OnlusAtlas of Transitions – Biennale, Inside Porn, Fruit Festival, Renape. 

Ecco il calendario (tutto su prenotazione):

Giovedì 22 ottobre  dalle 19.00
Presentazione a cura della libreria IGOR: “Qui c’è tutto il mondo” | Cristiana Alicata e Filippo Paris | Casa editrice Tunuè

Sabato 24 ottobre dalle 18.00
Edizioni minoritarie + CHEAP presentano PLAY WITH FIRE di Nicoz Balboa (Oblomov Edizioni) – Antonia Caruso in dialogo con Nicoz Balboa.

Giovedì 29 ottobre dalle 18.00
Bologna combatte la povertà. Dibattito con Andrea Morniroli (Forum Disuguaglianze Diversità), Clizia Cavallotti (Operatrice Caritas Bologna), Rossella Vigneri (Arci Bologna), Paola Marani (Civibo – Cucine Popolari). A seguire cena a sostegno delle Cucine Popolari.

Mercoledì 4 novembre dalle 19.00
Presentazione a cura della libreria “La Confraternita dell’uva”: Alessandro Raveggi presenta Alessandra Sarchi che presenta Alessandro Raveggi. Doppia presentazione de “Il grande karma” di Alessandro Raveggi (Bompiani) e “Il dono di Antonia” di Alessandra Sarchi (Einaudi).

Giovedì 5 novembre dalle 19.00
Presentazione a cura della libreria IGOR: RENAPE PRESENTA ‘BLUSH’ | Thomas Govoni intervista l’autore Alessandro Riccardi (evento riservato a un pubblico adulto)

Venerdì 6 e sabato 7 novembre dalle 20.00
FreakOut Club presenta “Demented are go” in concerto – ingresso con prevendita.

Giovedì 12 novembre  dalle 19.00
Presentazione del documentario “Mr Calzaghe” a cura della Palestra Popolare TPO.

Giovedì 19 novembre dalle 19.00
Presentazione a cura della libreria “La Confraternita dell’uva”: Alessio Romano e Roger Angeles presentano la graphic novel Bukowski (Lisciani Libri).

Giovedì 26 novembre dalle 19.00
Presentazione a cura della libreria Trame: “Quella sporca donnina. Dodici seduttrici che hanno cambiato il mondo” di Lia Celi, dialoga con l’autrice Valeria Cicala.

Giovedì 3 dicembre dalle 19.00
I quindici anni della Libreria Trame con ospiti e interventi

Sabato 5 dicembre dalle 19.00
Serata in collaborazione con Atlas of Transitions – Biennale

Giovedì 10 dicembre dalle 19.00
Presentazione a cura di WeWorld onlus nell’ambito del progetto CIAK MigrACTION!