Soundyard, perfettamente urbana

Performance multimediali e digitali, teatro nonsense, cine-concert, sonorizzazioni nel chiostro dell'M9

Written by Joe Versalis il 9 September 2019

Eppur si muove. Stiamo parlando di Mestre: la città della terraferma sta cambiando lentamente pelle e inizia a capitalizzare su diversi fronti la presenza importante di un polo culturale come l’M9. Soundyard, rassegna fresca fresca in programma tra settembre e ottobre, fra proprio questo. Inserisce nuovi suoni all’interno della corte postmoderna spaziando dal teatro nonsense alle sonorizzazioni di film muti: si inizia coi Dadi Etro, due alieni intrappolati nella new wave, si prosegue con Kyoka, artista giapponese di casa Raster Noton che ci pulsa nella testa con le sue manipolazioni su nastro, broken beat e house; dal mondo pre-digital arrivano sia l’elettromagnetismo di Eaviac e Johann Merrich che la join venture Nuccini-Iriondo all’insegna del cine-concert. L’evento è organizzato da Veneto Jazz, assieme a Nu Fest e AAVV.

Programma completo

Sabato 14 settembre
Mestre (VE), M9 – Museo del ’900, corte esterna
Dalle ore 18.30 alle ore 21.00 aperitivo
Dj Marcello Biggie dj set
Ore 21.00
DADI ETRO live band
Ingresso libero con donazione responsabile

Sabato 28 settembre
Mestre (VE), M9 – Museo del ’900, corte esterna
Dalle ore 18.30 alle ore 21.00 aperitivo
Dj Marcello Biggie dj set
ingresso libero
Ore 21.00
KYOKA
IKE dj set
ingresso 10 € + diritto di prevenita

Sabato 12 ottobre
Mestre (VE), M9 – Museo del ’900, Auditorium
Ore 21
Eeviac e Johann Merrich
“L’impero della Luce e La Città del Futuro”
Ingresso: 5 €

Sabato 26 ottobre
Mestre (VE), M9 – Museo del ’900, Auditorium
Ore 21
Corrado Nuccini (Giardini Di Miró)
Xabier Iriondo (Afterhours)
“La Passione di Giovanna d’Arco”
Ingresso: intero 15 € + diritto di prevendita; ridotto 10 € + diritto di prevendita studenti fino ai 26 anni (esibendo il tesserino universitario)