M¥SS KETA

L’esprit du lieu di Porta Venezia in occhiale da sera.

quartiere Porta-Venezia

Written by Francesco Tola il 16 June 2021
Aggiornato il 15 June 2021

Prima di intervistare M¥SS KETA ho pensato subito all’Angelo dall’occhiale da sera che vola bardato sulla città, tra un drink al Love e una salamella ai Giardini. Poi ho ricordato un dicembre 2014. La Costa Concordia era stata recuperata dall’Isola del Giglio e su YouTube usciva: “Milano sushi e coca la noche está loca”, poi “In gabbia non ci vado” e “Burqa di Gucci”. In un attimo ero a un after e la mia playlist era il salotto di Verissimo. Ora la ascolta anche mia sorella che ha la metà dei miei anni e io mi vanto con lei di aver conosciuto la M¥SS.

 

All’inizio le Ragazze di Porta Venezia erano un gruppo ristretto, poi il loro richiamo ha superato i confini di Milano attraendo tante nuove star che ti hanno affiancato nel videoclip, come delle ninfe ai Giardini di Porta Venezia. Ora su YouTube si trovano anche Le Ragazze di Calvairate, Le Ragazze di Porta Palazzo e le Ragazze di Porta Capuana. Ti aspettavi che diventasse un manifesto per tutta la nazione?

QUANDO ABBIAMO INIZIALMENTE LANCIATO LA PRIMA VERSIONE DELLA CANZONE E DEL VIDEO NEL 2015 VOLEVAMO MOSTRARE E RACCONTARE UN PEZZO DI MILANO CHE STAVAMO VIVENDO E DEI VALORI CHE TUTTI IN QUELL’AMBIENTE CONDIVIDEVAMO. DA ALLORA MOLTE PERSONE SI SONO IDENTIFICATE IN QUEL MESSAGGIO E L’HANNO FATTO PROPRIO, ANCHE SE MILANO E PORTA VENEZIA SONO CAMBIATE NON IMPORTA, ESSERE RAGAZZE DI PORTA VENEZIA NON HA UN LIMITE GEOGRAFICO, È UN CONCETTO.

Ti capita spesso di mangiare la Capricciosa che sa di cemento con Lilly Meraviglia? Non sapresti consigliarmi una pizza decente in P.ta Venezia?

CON LILLY CI FACCIAMO SPESSO SCORPACCIATE DI CAPRICCIOSE CHE SANNO DI CEMENTO, MA ANCHE DI CEMENTO CHE SA DI CAPRICCIOSA. QUANDO VIENE A TROVARMI IN PORTA VENEZIA ABBIAMO L’IMBARAZZO DELLA SCELTA, DOPOTUTTO FU PROPRIO IN QUESTO QUARTIERE CHE VENNE INVENTATA LA PIZZA.

A Milano, Porta Venezia è il quartiere del pride, della libertà e dell’inclusione in ogni forma. Qualche mese fa il Time Out l'ha nominato tra i quartieri più cool al mondo (unico in Italia), anche in relazione allo spirito di comunità che si respira. Nonostante ciò poco tempo fa mi è capitato di vedere parcheggiato un bus in Corso Buenos Aires, appartenente a qualche associazione cattolica, dove si offrivano opuscoli sulla fantomatica “teoria gender” e la “famiglia naturale”. Le Ragazze di Porta Venezia ci saranno sempre per proteggere il quartiere da queste incursioni?

CERTO, LE RDPV SONO SEMPRE IN PRIMA LINEA PER FAR SÌ CHE CERTI BUS ABBIANO MENO FERMATE POSSIBILI. PORTA VENEZIA È UNO SPECCHIO MOLTO VARIOPINTO DELLA SOCIETÀ E IL SUO PUNTO DI FORZA È PROPRIO LA CONVIVENZA DI VARIE REALTÀ DIVERSE TRA LORO, MA RICORDIAMOCI CHE IL RISPETTO DEVE ESSERE SEMPRE FONDAMENTALE.

 

Le tue rime sono hashtag accompagnati da sonorità tribe-psycho-electro-techno-rap. Ti vedi più al Berghain o a Sanremo?

M¥SS KETA NASCE AL BERGHAIN E MUORE A SANREMO, O FORSE VICEVERSA. SON DUE PALCHI FANTASTICI CHE REGALANO GRANDI EMOZIONI, E SONO ANCHE DUE LATI CHE VANNO A COMPORRE LA VOSTRA M¥SS PREFERITA PERFETTAMENTE.

Anche la Treccani ti annovera tra le sue voci. Non ci sono dubbi riguardo al fatto che hai unificato lo slang nazionale di noi froche con i tuoi componimenti pentecostali. “Carpaccio ghiacciato” è un’allitterazione divina. Come ti è venuta?

A FORTE DEI MARMI ED ERA L’ESTATE ‘17. ME LO RICORDO PERCHÉ 17 ERANO STATE ANCHE LE BOTTIGLIE DI PROSECCO CHE MI ERO BEVUTA LA SERA IN CUI SCRISSI TUTTO L’EP.

Gli immaginari che emergono dai tuoi testi sono spesso demenziali ma veicolano una serie di significati che ti rendono anche una figura politicah antipatriarcale. Ti senti un po’ la reincarnazione di una ragazza di Non è la Rai nell’era postberlusconiana?

LO SONO STATA NELL’ERA BERLUSCONIANA E PENSO DI ESSERLO TUTTORA.

Mi viene in mente Battiato che ci ha lasciati recentemente. La sua scrittura ricca di evocazioni apparentemente nonsense mi rimandano un po’ ad alcune tue forme. Che impatto avuto sulla tua formazione?

BATTIATO È STATO FONDAMENTALE PER ME, LA SUA CAPACITÀ DI EVOCARE MONDI INTERI SINTETIZZATI IN POCHE PAROLE MI HA ISPIRATO TANTISSIMO. POI VABBÈ POTREI RACCONTARTI DELLE SERATE CHE CI SIAMO FATTI CHE CIAO PROPRIO.

Probabilmente hai riconosciuto il mio accento sardo (anche se non ci sentiamo ma la tua sensibilità è unica). Dove ti piace farti paparazzare in Sardegna oltre che a Villa Certosa e al Billionaire?

ADORO LA SARDEGNA, TANTO CHE QUANDO SON LÌ E BEVO QUALCHE BICCHIERE DI MIRTO DI TROPPO INIZIO SEMPRE A CANTARE “SIAMO LE RAGAZZE DELLA COSTA SMERALDA”.

 

La tua carriera è costellata di featuring. Da Elodie e Joan Thiele a Gué Pequeno ed Elettra Lamborghini. Quali sono le collabo che ti hanno fatto volare?

TUTTE. AMO QUANDO I MONDI DI ALTRI ARTISTI ENTRANO NEL MONDO M¥SS E VICEVERSA.

Il 21 giugno è la prima tappa di L 02 E Tour che ti vedrà a Roma, Bologna e Locorotondo (BA) per continuare a infondere il tuo verbo ai ketamini d’Italia. In questo Medioevo Digitale, ti farai accompagnare da una formazione strumentale di musiciste dal nome DPCM. Cosa dobbiamo aspettarci?

CON DPCM PORTERÒ IN GIRO PER L’ITALIA UNO SHOW MAI VISTO PRIMA, E CREDETEMI CHE SARÀ IL MODO MIGLIORE PER TORNARE DOPO UN ANNO E MEZZO DI ASSENZA FORZATA DAI LIVE. SARÀ UNA M¥SS KETA SUONATA E TONANTE.

Per chiudere, preferisci un after da Lilly Gruber con Cacciari o a Propaganda Live con Civati?

MI HANNO GIÀ CONFERMATO TUTTI LA LORO PRESENZA AD ALCUNE DATE DEL TOUR, QUINDI TI FARÒ SAPERE A BREVE…