mar 17.04 2018 – dom 22.04 2018

Edison con Stefano Boeri nell'Innovation Design District - LightHenge

Dove

Piazza Gae Aulenti
Piazza Gae Aulenti, Milano

Quando

martedì 17 aprile 2018 – domenica 22 aprile 2018

Quanto

free

Il centro del centro del centro al Salone è simbolicamente rappresentato da un’installazione metaforica della città e dell’energia, posta in piena Piazza Gae Aulenti e concepita da Edison e da Boeri, l’architetto del Bosco Verticale.
«Lighthenge è un’installazione di luce e suoni che rende scenografica e condivisa l’idea di energia urbana – dichiara Stefano Boeri. Di notte la piattaforma Lighthenge diventa un accogliente satellite, che proietta nel cielo i suoi raggi di luce».
L’installazione contribuisce a rendere iconico il nuovo quartiere di Porta Nuova, in un dialogo coerente con i grattacieli intorno a piazza Gae Aulenti. Il progetto è formato da una base solida e da una proiezione immateriale, a cui si aggiunge durante il giorno un sottofondo sonoro. La prima è una piattaforma circolare di 8 metri di diametro da cui si alza una piccola e fitta foresta di elementi a tronco di cono in poliestere espanso sinterizzato (EPS), alti da 40 cm a 3,5 m e slanciati in proporzione all’altezza, tra i quali fermarsi, sedersi, staccare dal contesto. L’altra è un’irradiazione di luce emessa ogni sera dall’estremità di ciascun cono. Contenuta e diffusa negli elementi bassi, in quelli alti la luce è un raggio proiettato verso l’alto che sembra voler stabilire un contatto con civiltà lontane (o forse con un orizzonte luminoso dell’umanità): quasi la versione più domestica e quotidiana del grande Tribute in Light che da 16 anni ogni 11/9 solca il cielo di New York.
Prima che una forma d’arte, Lighthenge è dunque una metafora urbana in miniatura, una piccola anticipazione astratta della città del futuro per accendere l’attenzione su tutti i flussi che attraversiamo e ci attraversano continuamente ogni giorno, ma anche un inatteso paesaggio per i personali momenti di stasi: quelli in cui, a volte, volgiamo lo sguardo verso il cielo.
“LightHenge è un’installazione di luce e suoni che rende scenografica e condivisa l’idea di energia urbana. Di notte la piattaforma LightHenge diventa un accogliente satellite, che proietta nel cielo i suoi raggi di luce”, dice Stefano Boeri.

Durante tutto il giorno la struttura si illumina ed emana onde sonore quando attraversata dalle persone.
Mentre alle ore 21.00 – 22.00 – 23.00 – 24.00 è programmato lo spettacolo di luci.
Edison_Stefano_Boeri_290

Scritto da Lucia Tozzi