sab 07.04 2018

Inaugurazione Cascina Casottello

Dove

Cascina Casottello
Via Fabio Massimo 25, Milano

Quando

sabato 07 aprile 2018
H 17:30

Quanto

free

Luogo storico risalente al 1700, la Cascina Casottello è oggi protagonista del progetto di trasformazione urbana del quartiere milanese Porto di Mare/Corvetto. L’Associazione socio-culturale Sunugal e la cooperativa Fate Artigiane, vincitori del bando del Comune di Milano, stanno riportando alla vita l’antica cascina che rientra nella zona dell’Abbazia di Chiaravalle, attraverso la promozione e la realizzazione di attività di coesione sociale e di iniziative culturali.

PROGRAMMA
17:30
– Accoglienza

18:00
-Cascina Casottello si racconta:
Modou Gueye – Presidente Associazione Socio – Culturale Sunugal, Loretta Pini – Presidente Cooperativa Sociale Fate Artigiane
-Saluti istituzionali:
Pierfrancesco Maran – Assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura
Pierfrancesco Majorino – Assessore Politiche sociali, Salute e Diritti
Cristina Tajani – Assessore a Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane
Filippo Del Corno – Assessore alla Cultura
Paolo Guido Bassi- Presidente Municipio zona 4*
Fondazione Cariplo – finanziatore dei lavori di ristrutturazione della Cascina

19:00
– Cascina Attiva, Street Show
-Performance a cura di Besmir Sula e Rafael Hoxhaj

19:30
-Buffet (a offerta libera) e Concerti

El sentimento popular – Camilla Barbarito, Fabio Marconi e Massimiliano Alloisio: una varietà di canzoni popolari nostrane e di altri paesi. Dalla rumba flamenca al valzer siciliano, passando per i ritmi dispari balcanici, i tango argentini e le ballate messicane.

Il Duo Karo – Kaldos Santos, voce e percussioni, e Rosella Cazzaniga, chitarra e cavaquinho: un duo che trasporta il sapore e l’odore delle pietanze brasiliane in un percorso musicale che va dai canti degli schiavi ai compositori popolari e tradizionali del Brasile.

Sinitah Acustic Trio – gruppo acustico che presenta musiche e canti tradizionali del Burkina Faso accompagnati da strumenti utilizzati tipicamente dai cantastorie africani per tramandare oralmente storie epiche e tradizioni.

Un buco nel ghiaccio
Personale fotografica di Marcello Canepa – “Shantaram” accompagnato dalla chitarra di Matteo Giorgetti

Buffet a offerta libera

Scritto da LA REDAZIONE