mar 12.06 2018 – mer 25.07 2018

Tri.p Music Festival

Quando

martedì 12 giugno 2018 – mercoledì 25 luglio 2018

Quanto

da € 15

Organizzatore

Tri.p Music Festival

Foto di Alex Cason

Le canzoni soul di una giovane musicista nata ad Aleppo e cresciuta tra Arabia Saudita e Stati Uniti. L’elettronica rumorista e l’estetica rock che incontrano la tradizione africana nei ritmi esplosivi di un ensemble congolese. I beat dei vati austriaci del dub-jazz-trip-hop-downtempo. La ricerca ibrida e sensoriale attraverso le arti di un luminare dell’elettronica tedesca contemporanea. Direttamente da Calcutta (che avete capito?!), uno dei suonatori di sitar più influenti e importanti della nostra epoca. Le danze, i ritmi e le lingue “transafricane” di una performer e percussionista della Costa d’Avorio. Dal Texas, le ballate scure e senza tempo di uno dei cantautori americani più talentuosi degli ultimi anni. Un cantastorie californiano cresciuto in Ghana e un duo svedese cresciuto a pane e indie folk. La tempesta electro pop nata dall’incontro fra una musicista islandese e un ensemble belga. Un’autrice francese in tour con un progetto dedicato a un’ONG, la voce più roca e profonda d’America e un genio utopista che, oltre 40 anni fa da New York, ha cominciato a girare il mondo (musicalmente e non) molto prima che diventasse di moda. Basta scorrere rapidamente il programma della seconda edizione di TRI.P ed è chiaro che, anche stavolta, inevitabilmente, proprio di giro del mondo si tratta. Nell’arco di poco più di un mese, il festival / rassegna con base nel cuore di Milano, in Triennale, torna a far “viaggiare senza muoversi” lungo rotte sonoro-geografiche che quest’anno guardano molto all’Africa (con la rassegna Contaminafro) e inglobano anche elementi di teatro e circo (con l’apertura nella prima metà del mese con il Cirque Alfonse). Percorsi che alternano tracciati noti e già battuti con sentieri più impervi e strade maestre. E quindi: Beduine, Konono N.1, Kruder & Dorfmeister, Carsten Nicolai aka Alva Noto, Nishat Khan, Dobet Gnahoré, Kevin Morby, Moses Sumney, First Aid Kit, Emiliana Torrini & the Colorist Orchestra, Zaz, Mark Lanegan e sua Maestà David Byrne. Il giro del mondo in poco meno di quindici giorni e nello spazio che separa il Teatro dell’Arte con i Giardini della Triennale e l’Arcimboldi.

Chiara Colli

PROGRAMMA

12-17 giugno: Cirque Alfonse
20 giugno – Zaz
23 giugno – Bedouine
26 giugno – Moses Sumney (Contaminafro)
29 giugno – Dobet Gnahoré (Contaminafro)
01 luglio – Konono N.1 (Contaminafro)
02 luglio – First Aid Kit
05 luglio – Kruder & Dorfmeister
12 luglio – Emiliana Torrini & The Colorist Orchestra
16 luglio – David Byrne (Trip Off) – Teatro Degli Arcimboldi
17 luglio – Alva Noto
19 luglio – Nishat Khan
24 luglio – Kevin Morby
25 luglio – Mark Lanegan Band

Scritto da Giada Biaggi