sab 13.10 2018

NODE preview: Deantoni Parks + 2501 + Chevel

Dove

La Torre
Via Morandi 71, Modena

Chi

  • Deantoni Parks

Quando

sabato 13 ottobre 2018
H 21:30

Quanto

sold out

0:00
0:00
  • Chance

    Deantoni Parks

  • Down

    Deantoni Parks

  • Amsterdam by Foot

    Deantoni Parks

Courtesy of Spotify™

Il percorso di avvicinamento alla nona edizione di NODE (14>17 novembre) prosegue. Dopo il grande successo dell’apertura della mostra al-jabr (algebra) di Ryoichi Kurokawa alla Galleria Civica di Modena (fino al 24 febbraio 2019), sabato 13 ottobre alle h 21.30, presso lo spazio ex-industriale La Torre, arriva l’anteprima del festival con una performance congiunta che mette in dialogo il batterista, compositore e producer americano Deantoni Parks e l’artista milanese Jacopo Ceccarelli, in arte 2501, al quale NODE ha affidato quest’anno anche la cura della propria immagine. Chiuderà la serata il dj set di Chevel.

L’interconnessione tra i tre artisti, diversi nei loro rispettivi campi d’azione, rappresenta bene l’idea di multidisciplinarietà che NODE persegue da sempre.
Da una parte, quindi, il progetto solista Techoself del batterista e compositore Deantoni Parks – uno degli artisti più creativi della scena musicale contemporanea, già collaboratore di John Cale, The Mars Volta, Sade, Run the Jewels, Flying Lotus e molti altri – esplora le possibilità espressive date dall’utilizzo di un campionatore ed un kit di batteria composto da cassa, rullante e charleston. Dall’altra M.U.R.O., installazione monumentale di 2501 realizzata in collaborazione con Natartribe e Recipient.cc., trasforma una serie di tubi innocenti in opere raffinatissime, grazie agli interventi di incisione e verniciatura che conferiscono al metallo le caratteristiche più peculiari dello stile dell’artista.
Musica e gesto grafico si intrecciano così in una performance unica nella quale i suoni e le percussioni di Deantoni Parks diventano giochi di luce su M.U.R.O., mentre  uno schermo proietta gli interventi live di 2501.

A chiudere il programma, il dj set di Chevel, dj e produttore trevigiano che riattiva la connessione fra NODE e gli sviluppi della musica elettronica contemporanea, intesa non tanto come esercizio di stile ma come uno strumento per indagare i limiti e superare i confini rigidamente imposti dai generi musicali.

Ingresso gratuito previa iscrizione qui.

Scritto da Leona