sab 20.10 2018

Speaking Bodies

Dove

Raum
Via Ca' Selvatica 4/D, 40064 Bologna

Quando

sabato 20 ottobre 2018
H 18:00

Quanto

free

Contatti

Sito web

Presentazione performata dei libri “Adagio con buccia” di Canedicoda, “All for All!” di Kinkaleri e “Movement Research” curato da Mårten Spångberg.

La coincidenza di queste tre uscite editoriali, fornisce l’occasione per il dispiegamento molteplice di corpi-parlanti e di lingue straniere/o inventate, per suggerire linee di fuga da percorrere.
Adagio con Buccia è il resoconto visivo e la collezione di feedback nati dal dialogo operativo e performante che Canedicoda ha sviluppato per tre anni. Partito nel 2015 per Live Arts Week, proseguendo poi al FAR festival des arts vivents di Nyon, a Palazzo Durini/Bonotto Editions Showroom a Milano e nel suo studio milanese, Adagio con buccia nasce da un’intuizione sul potenziale performativo dell’assemblaggio di tessuti intorno a corpi pensanti.
All for All! raccoglie l’esperienza che Kinkaleri ha avviato nel 2012 con All!, opera modulare dedicata a William Burroughs, dal cui universo poetico e immaginario prende spunto una riflessione sulla coscienza del linguaggio, sul suo potere e sulla possibilità di rivolta capace di animare un corpo dell’oggi immerso nell’ordine e nel controllo. All!, di cui un frammento (Threethousand) è stato ospitato a Raum nel 2012, parla di lotta e di strategia per “essere liberi anche sotto tortura”.
Movement Research è infine l’ultimo sviluppo del lavoro di catalizzazione critica coordinato da Mårten Spångberg, attivista e teorico politicamente scorretto più volte ospite di Xing, che presenta una nuova raccolta di testi sollecitati a coreografi, filosofi e teorici partendo da una discussione sul corpo, sul movimento e sul sapere incarnato nelle società contemporanee. Dopo le uscite editoriali Spangbergianism, seguite dai 4 imprescindibili volumi di The Swedish Dance History che raccolgono interventi dalla scena internazionale della coreografia espansa, e il recente Post-Dance, Spångberg, lancia la sua ultima provocazione con una densa raccolta di idee collegate alla ricerca sul movimento nel mondo contemporaneo.

Scritto da La Redazione