dom 11.11 2018

Voci dall’Aldilà: Misha Mengelberg

Dove

Museo Internazionale e biblioteca della musica
Strada Maggiore 34, 40125 Bologna

Quando

domenica 11 novembre 2018
H 17:00

Quanto

€ 5

La rassegna di film curata da Walter Rovere sui più grandi compositori scomparsi. Oggi: “Afijn” di Jellie Dekker, su Misha Mengelberg, ed estratti da “Misha and so on” di Cherry Duyns.

Vincitore di un Gaudeamus International Composers Award nel 61, membro nel ’64 dell’ultimo quartetto di Eric Dolphy, compagno di strada dell’avanguardia Fluxus e performer di teatro neo-dada, creatore con Han Bennink del sodalizio di maggiore durata della storia della musica improvvisata e co-fondatore dell’ICP Orchestra con Han Bennink e Willem Breuker nel 1967, e dello STEIM (Studio for Electro Instrumental Music) con Louis Andriessen e Peter Schat nel 69, Misha Mengelberg ha rappresentato una delle esperienze di punta della musica creativa europea nell’affrancare il jazz dai modelli americani. Scegliendo una strada opposta a quella della free improvisation inglese e invece polistilistica e inclusiva, nutrita da una concezione non-gerarchica dei generi e di sovrapposizioni e scontri tra opposti: alto e basso, ordine e caos, virtuosismo e gesti quotidiani, esercitati al massimo grado nel teatro-musica dell’assurdo dei suoi duetti con Bennink, la formazione di maggiore durata della storia della musica improvvisata.
Due i documenti su di lui presentati in prima italiana e sottotitolati appositamente per l’occasione: Afjin, girato in occasione dei suoi 70 anni, e un estratto da Misha and so on, sull’ultimo tour tenuto dal musicista, già minato dall’Alzheimer da alcuni anni, con la ICP orchestra nel 2013.

Scritto da La Redazione