sab 03.11 2018

Nu Guinea: Nuova Napoli

Dove

Santeria (Toscana, 31)
Viale Toscana 31, Milano

Chi

  • Nu Guinea

Quando

sabato 03 novembre 2018
H 21:00 - 00:00

Quanto

€ 15 + d.p.

Contatti

Sito web

Organizzatore

JazzMI 2018

0:00
0:00
  • Ddoje Facce

    Nu Guinea

  • Disco Sole

    Nu Guinea

  • Parev' Ajere

    Nu Guinea

Courtesy of Spotify™

Cosa succede se prendi tutta l’house groovosa e visionaria che va da Theo Parrish a Floating Points e sostituisci i loro classici e risaputi riferimenti con del sano “Napoli Funk”? Si ottiene quella meraviglia di Nuova Napoli, recentissimo album dei Nu Guinea, duo partenopeo di base a Berlino che, dopo le prime escursioni degli esordi in territori minimal-tech e dopo aver esplorato il mondo intero in cerca del ritmo – si veda il loro eccellente lp con la leggenda afrobeat Tony Allen – è tornato nella sua città d’origine con tanto di contagiosissimi cantati in dialetto – “Je Vulesse” è in loop da mesi e non riesco a toglierla.

Ciò che ha mosso Massimo di Lena e Lucio Aquilina non è stata però solo semplice nostalgia di casa, né tanto meno un deleterio nostalgismo, ma la seria volontà di continuare a loro modo una tradizione musicale – mi limito a nominare Tullio de Piscopo, Tony Esposito o James Senese. D’altronde, perché cercare il crocevia di culture quando ce l’hai in casa? Di nuovo non c’è tanto – gemme funk/disco partenopee riempiono da tempo immemore le cantine di Sanità o Forcella, come testimonia la compilation “Napoli segreta” curata anche dagli stessi Nu Guinea – ma l’album si ficca in testa con gusto e freschezza.

Dopo ormai innumerevoli comparsate in dj set per mezza italia (e non solo) con session sempre raffinate e coinvolgenti, il duo è pronto per il live insieme agli strumentisti Marcello Giannini (chitarra), Pietro Santangelo (sax), Andrea De Fazio (batteria), Paolo Petrella (basso), Paolo ‘Batà’ Bianconcini (percussioni) e alla cantante Fabiana Martone, facendoci gustare dal vivo tutto il sapore di questa nuova ondata di Napoli Sound.

Scritto da CaizZagor

Contenuto pubblicato su ZeroMilano - 2018-11-01