sab 23.03 2019

Laraaji & Gianluca Petrella

Dove

Circolo della Musica (Rivoli)
Via Rosta 23, 10098 Rivoli

Chi

  • Laraaji

Quando

sabato 23 marzo 2019
H 21:30

Quanto

€ 10

Contatti

Sito web

Organizzatore

Non abbiamo bisogno di parole

0:00
0:00
  • I Can Only Bliss Out (F\'Days)

    Laraaji

  • Trance Celestial Movement 1

    Laraaji

  • Hare Jaya Jaya Rama II

    Laraaji

Courtesy of Spotify™

«Non sono maschio. Non sono nero. Non sono un attore né un musicista. Non sono americano: nel momento in cui ho iniziato a entrare in questo stato mentale ho capito che tutte le ansie e i problemi che pensiamo di avere non dipendono da noi. Dipendono dai titoli, dai ruoli e dagli appellativi. Una volta uscito da questa scatola ho scoperto un vasto oceano di tranquillità e pace eterna». Il motivo per cui dopo 40 anni la musica di Edward Larry Gordon è ancora senza tempo e universale sta nelle intenzioni da cui nasce, ancor prima che negli aspetti musicali e di studio che hanno portato l’artista americano a diventare uno dei maestri di quella creatura fra ambient e world music che qui, per comodità, chiameremo “new age”.

Uno stream of consciousness che attraversa il corpo come un corso d’acqua: fluido, armonico e in moto perenne. Il lato celestiale e avventuroso della new age, sfrondato delle sovrastrutture che avrebbe acquisito nel tempo e tutt’oggi sufficientemente autentico da giustificare il recupero che del nome di Laraaji s’è fatto nei circuiti underground. Polistrumentista nato a Philadelphia, Laraaji intraprende una carriera di attore/cabarettista a New York che interrompe nei primi 70 attratto da spiritualità e misticismo orientale. Si innamora di uno zither (cetra) preso in un negozio dell’usato e lo trasforma (amplificandolo) in uno strumento elettronico.

Se il viaggio cosmico dell’esordio Celestial Vibration lo spedirebbe già nell’empireo dei giusti, a cambiare il suo futuro è il famoso incontro con Brian Eno nel ’79, quello che porterà alla registrazione del miliare Ambient 3: Days of Radiance (Gordon sta suonando a occhi chiusi nel Washington Square Park e quando li riapre trova un biglietto di Eno nel cestino delle offerte che lo invita a registrare qualcosa da lui). Ancora attivo con collaborazioni (nel 2016 con Sun Araw) e nuovi album, Laraaji arriva in città con Davide Tomat, produttore e sound designer, e il noto trombettista Gianluca Petrella.

Scritto da Olivia Rumori