ven 15.03 2019

Dengue Dengue Dengue + Capibara

Dove

Circolo Magnolia
Via Circonvallazione Idroscalo 41, 20090 Segrate

Chi

  • Dengue Dengue Dengue
  • Capibara

Quando

venerdì 15 marzo 2019
H 22:00 - 04:00

Quanto

€ 11,50 + d.p. c. tess. ARCI

0:00
0:00
  • La Rama de Tamarindo

    Dengue Dengue Dengue

  • Serpiente Dorada

    Dengue Dengue Dengue

  • Santa Roma

    Capibara

  • Mon amore

    Capibara

Courtesy of Spotify™

Manco Cápac e Mama Ocllo, figli di Inti – il dio Sole – uscirono dal lago Titicaca in corrispondenza dell’Isla del Sol e, come coppia di dei, si diressero al Nord per cercare la valle incantata. Arrivarono sulla montagna Wanakawri quando il bastone magico di Manco Cápac, cadde al suolo. Fu il segnale che li fece fermare. Lì fondarono il loro villaggio-stato da cui prese origine l’Impero Inca, che secoli dopo divenne il Perù, che molto tempo più in là avrebbe dato i natali ai Dengue Dengue Dengue.

Preparate i vostri corpi e le vostre menti, liberatevi dai pensieri e venite pronti: è in arrivo una tempesta tropicale di psichedelia latino americana, contaminata dai più disparati generi musicali tradizionali – dalla cumbia al merengue, fino alla salsa – rivisitata con bassi potenti e suoni elettronici. Un live che è quasi un rituale, quello dei due Dengue Dengue, in arrivo stasera al Magnolia con le loro maschere visionari e i brani dell’ultimo album “Semillero”, il “seme” per una nuova cultura universale per il futuro. Una cerimonia tribale che si accosterà perfettamente ai bassi “universali” e alle ritmiche scure di Capibara e del suo (notevole) ultimo album “Omnia”.

VINCI CON ZERO

Zero e il Circolo Magnolia ti mandano gratis al concerto di Dengue Dengue Dengue + Capibara. Per partecipare, basta mandare una e-mail a contest@edizionizero.com specificando la città e l’evento di riferimento nell’oggetto e il proprio nome e cognome nel corpo dell’e-mail. I due vincitori saranno estratti tra tutti coloro che avranno partecipato entro il 14 marzo e saranno gli unici a ricevere una risposta via e-mail (si ricorda che per l’ingresso è obbligatoria la tessera Arci)

Scritto da Jacopo Panfili

Contenuto pubblicato su ZeroMilano - 2019-03-01