ven 23.08 2019 – dom 25.08 2019

TOdays

Quando

venerdì 23 agosto 2019 – domenica 25 agosto 2019
H 18:00

Quanto

ingressi vari

Contatti

Sito web

Un festival che come una manciata di altri in Italia, ognuno per motivi diversi (da Beaches Brew a Terraforma, da ZUMA all’altro torinese Jazz Is Dead) fa un po’ caso a sé. Se attraversare in lungo e in largo lo Stivale in tutte le stagioni ci ha insegnato che, come era giusto che fosse, i festival di seconda e terza generazione nel nostro Paese nei casi virtuosi sono perlopiù dei “boutique festival”, quelli che puntano soprattutto all’esperienza (e quindi all’attenzione su location, attività collaterali, cibo e “benessere” in generale), sappiamo pure che le manifestazioni strutturate perlopiù attorno ai soli nomi in cartellone resistono eccome. I festival così coerenti (!) da mettere in fila quasi solo i trend della stagione, quelli che mescolano un po’ di tutto a mo’ di lista della spesa e diventano grandi raduni di massa su spianate di cemento. E poi il TOdays, la cui eterogeneità trova le proprie radici nell’ambizione all’internazionalità più che nella casualità o nelle mode, considerazione più che ovvia per chi scorre il cartellone di questa quinta edizione e magari non ha smesso di dare il giusto valore a parole come “indipendente”, “rock”, “elettronica” o “alternative”.

TOdays mantiene sostenuto il passo delle precedenti edizioni (e questo non era scontato), TOdays contribuisce assieme ad altri festival virtuosi a mantenere alta la bandiera di Torino per i festival musicali, TOdays porta per tre giorni in Italia un concentrato di band internazionali di area rock/alternative/elettronica che tutte insieme, qui, non si vedono mai. TOdays quest’anno accende la “polemica” perché si dichiara esterofilo e quest’anno non ha nessun artista italiano in cartellone – ma se puntare al “made in Italy” è piuttosto una forma rassicurante di omologazione e appiattimento dei festival medio-grandi il circolo è vizioso più che virtuoso, e allora l’unico patriottismo possibile è quello che si sporca le mani nell’underground.

“In compenso”, mantenendo il binomio Spazio211 per i concerti diurni e le mura post industriali dell’Ex Fabbrica Open Incet per l’elettronica notturna (oltre agli appuntamenti gratuiti al Parco Peccei), TOdays ci ribalterà il corpo e lo spirito con date uniche italiane, apparizioni divine, culti dell’indie rock internazionale passato ma ancora presente. Un venerdì in ode alle chitarre, con Spiritualized, Ride (subentrati al posto dei Beirut), Bob Mould e Deerhunter, con sessione notturna all’Open Incet assieme a Dengue Dengue Dengue, Jan Schulte e Interstellar Funk. E se sul sabato basta menzionare due pesi massimi come Low e The Cinematic Orchestra per dare un senso al biglietto o alla trasferta (con loro anche Hozier, Adam Naas, One True Pairing e i redivivi Art of Noise), la domenica non vi lascia ripartire o riposare ficcando Jarvis Cocker, Johnny Marr, Nils Frahm, Balthazar, Parcels e un live gratuito dei sempre irresistibili Sleaford Mods. Una line up così sarebbe capace anche di farvi dimenticare l’afa di fine agosto a Torino e che quando finisce la musica praticamente è già settembre.

PROGRAMMA:

VENERDÌ 23 AGOSTO 2019

Gagliardi e Domke/ ARCA Studios/ Mercato Centrale Torino
14.00-18.00 TOLAB

SPAZIO211
18.00 Bob Mould (ex Hüsker Dü)
19.15 Deerhunter
20.35 Spiritualized
22.00 Ride

Ex Fabbrica Open Incet
23.00 Chancha Via Circuito
00.00 Dengue Dengue Dengue
01.00 Wolf Müller aka Bufiman aka Jan Schulte – Music
01.30 Interstellar Funk

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
SABATO 24

Gagliardi e Domke/ ARCA Studios/ Mercato Centrale Torino
14.00-18.00 TOLAB

SPAZIO211
18.00 Adam Naas
19.15 One True Pairing
20.35 Low
22.00 Hozier

Ex Fabbrica Open Incet
00.00 The Cinematic Orchestra
02.00 The Art Of What?! Art Of Noise co-founders JJ Jeczalik & Gary Langan

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
DOMENICA 25

Gagliardi e Domke/ ARCA Studios/ Mercato Centrale Torino
14.00-18.00 TOLAB

Parco Aurelio Peccei
16.00 Sleaford Mods


SPAZIO211

18.00 Parcels
19.15 Balthazar
20.35 Johnny Marr
22.00 *Jarvis Cocker*

Ex Fabbrica Open Incet
00.00 Nils Frahm -data unica italiana-

BIGLIETTI:
singola giornata con accesso a SPAZIO211: 30 € + d.p.
singola giornata con accesso a INCET: 15 € + d.p.
abbonamento singola giornata (24 o 25 agosto, con accesso a tutti i concerti): 40 € + d.p.
abbonamento 3 giorni (23, 24 e 25 agosto con accesso a tutti i concerti): 100 € + d.p.

Scritto da Chiara Colli