sab 13.04 2019 – dom 19.05 2019

Nuove figure in un interno

Dove

Museo CSAC c/o Abbazia di Valserena
Strada Viazza di Paradigna 1, 43122 Parma

Quando

sabato 13 aprile 2019 – domenica 19 maggio 2019

Quanto

€ 10

Si tratta di un viaggio indietro nel tempo attraverso le trasformazioni sociali e strutturali degli anni 70: un decennio di libertà, trasgressione, lotte politiche, ma anche di fermento culturale e soprattutto sociale.
Macchina del tempo per i giovani e nostalgico tuffo nel passato per i “più saggi”: la mostra svela, immagine dopo immagine, luoghi, oggetti e scene di vita vissuta: il “salotto buono” aperto soltanto per gli ospiti importanti e interdetto alla vita familiare quotidiana, la carta da parati, i pavimenti (diversi per ogni stanza) in graniglia di marmo e le coperte dai motivi geometrici e in pelliccia.
Foto in bianco e nero, che sembrano evocare i colori audaci e le tinte pop di quegli anni ormai lontani nel tempo. Ed ecco apparire, nel giorno del proprio matrimonio – come nelle foto di Gianni Berengo Gardin e Marzia Malli – o negli istanti di ménage casalingo ritratti da Carla Cerati, interpreti inconsapevoli di felicità trascorse: momenti intimi e privati ai quali abbiamo il privilegio di presenziare.
Sembra di sfogliare l’album di famiglia di uno sconosciuto che, pagina dopo pagina, finisce per risvegliare i nostri ricordi più personali e preziosi. Sono sicura che chiunque potrà trovare un po’ di sé in queste foto.
Non potete perdervi questa mostra se: siete irrimediabilmente affascinati dai richiami del passato, avete un’innata curiosità del “come eravamo” e volete abbandonare per un attimo pixel e selfie.
La mostra è interamente costruita con opere provenienti dagli archivi dello CSAC realizzate da Gianni Berengo, Gardin, Carla Cerati, Giovanni Chiaromonte, Mario Cresci, Luciano D’Alessandro, Luigi Ghinni, Guido Guidi, Marzia Malli, Paolo Mattioli e Giovanna Nuvoletti.

Scritto da Valentina Vagnoni